E’ morto Jerry Hicks – un grande testimone per tutti noi

E’ morto Jerry Hicks – Buon viaggio e tanta gioia a te

morto Jerry Hicks

Jerry Hicks è tornato a casa

Il 18 novembre 2011 è morto Jerry Hicks è tornato a casa. Questo è ciò che Esther Hicks ha annunciato qualche giorno fa:

Quanto è dolce la forza che si sente di lui oggi

Cari, cari amici,

Il nostro dolce Jerry ha fatto la sua transizione dal mondo fisico lo scorso Venerdì. E’ morto Jerry Hicks. Quanto è dolce la forza che si sente di lui oggi!

Jerry mi disse, quando ci mettemmo assieme, più di 30 anni fa che, data la differenza di età era probabile “che sarò tagliato fuori molto prima di te“. Io gli risposi, “Non mi dispiace.” La sua gioia di vivere e la continua scoperta di nuovi scopi ha mantenuto la sensazione di una nuova vita. Infatti abbiamo condiviso un tale entusiasmo gioioso per la vita.

La morte non esiste

Nel corso degli anni, Abraham ha sempre insistito sul fatto che la morte non esiste. Ancora una volta ci ha ricordato che non c’è solo la vita, ma più vita e più vita.

Mi c’è voluto del tempo per capire questo. In tutta sincerità devo dire che non non sono ancora pienamente venuta a patti con questo concetto. Ma credo che in ciò che stiamo chiamando “la morte di Jerry”, io vada scoprendo il passo logico successivo della vita, di cui Abraham ha sempre parlato.

E a volte mi sembra di intravedere la grandezza di quello che è il sentimento di Jerry. E mentre sono ancora molto arrabbiata con lui per aver smesso di sorprendermi e deliziarmi in tutti i modi in cui l’ha fatto durante tutti i nostri 30 anni insieme, accetto pienamente che il prossimo passo logico della vita gioiosa per Jerry, si trovi nel suo riemergere nella dimensione fisica.

Jerry e Esther e Abraham

Dal 1985 siamo stati Jerry e Esther e Abraham. E credo che con tutto ciò che è stato, io comunque so che le cose non sono cambiate. So che Jerry continuerà ad essere il terzo punto forte della triade di energia che rende l’esperienza con Abraham ciò che è. E sono certa che il suo punto di vista nuovo sarà, come è sempre stato, di vantaggio per tutti noi.

So per certo che Jerry mi aiuterà, nel tempo, a rilasciare la mia resistenza personale riguardo la morte fisica. Perché non sarò in grado di mantenere le resistenze e anche giocare gioiosamente con lui. E il mio desiderio è di continuare, non solo la mia esperienza con Abraham, ma anche la mia esperienza con Jerry. Sono certa che sarà il catalizzatore di tutto l’aiuto che mi serve per farmi fare ciò che Abraham ha cercato di aiutare tutti noi a fare insieme.

Jerry è l’apristrada

Ancora una volta, Jerry è là fuori ad aprire la strada per me. Ma la differenza questa volta, è che devo trovare la strada da sola. Io non sono ancora arrivata, ma è la mia promessa assoluta a me stessa: troverò il modo. Perché è la cosa da fare più naturale del mondo. E perché Jerry mi ha procurato il motivo per farlo.

Sono ansiosa di conoscere ciò che c’è più avanti. E, nonostante io non possa cominciare a capire o addirittura immaginare i dettagli di come tutto andrà, sono certa che sarà divertente.

Sono una ragazza fortunata, per essere stata in grado di giocare con Jerry e Abraham e tutti voi per tanti anni meravigliosi. E sono così ansiosa di continuare a farlo ancora per molti anni a venire. Mi sento sicura in questo momento, che non solo non c’è niente che può andare storto, ma che le cose stanno andando particolarmente bene. Sarà diverso, di sicuro, ma sarà anche molto, molto bello.

Provo tanto Amore per tutti voi, e per Abraham e soprattutto per Jerry. E come ho detto a lui un migliaio di volte e anche di più nel corso degli anni: “Beh la vita non è solo un calcio nel sedere?”

morto Jerry Hicks

Con Amore, Esther

Traduzione a cura di  Giovanna Garbuio

Tratto da www.lawofattractionsavvy.com

"Se noi amiamo davvero qualcuno, non possiamo che essere   
enormemente felici se sappiamo che lui sta per affrontare una
trasformazione che lo renderà incommensurabilmente felice e
in pace per l’eternità. Questo è l’unico atteggiamento efficace
che possiamo avere se accompagniamo qualcuno verso
la morte.
Dobbiamo imparare ad essere sinceramente
felici per lui." Tratto da: La Morte della morte


Clicca QUI per tutti i dettagliSalva

Post Correlati

Leave a comment