Glossario Ho’oponopono: i 23 termini principali

Glossario Ho’oponopono: il significato dei principali termini presenti nella descrizione del processo Ho’oponopono

Glossario Ho’oponopono

glossario Ho'oponopono
Glossario Ho’oponopono

Glossario Ho’oponopono: Liberamente ispirato da Chi è il responsabile del Dr Ihaleakala Hew Len

Glossario Ho’oponopono

1.Aspettative

L’aspettativa è a tutti gli effetti una memoria, un giudizio che deriva dal nostro bisogno di controlo, dalla nostra mancanza di integrazione del concetto che tutto è Amore in evoluzione. Non si tratta in realtà di non avere aspettative, quanto piuttosto di avere FEDE che le cose non potranno che risolversi per il meglio, con la conseguenza di renderci felici! La cosa più giusta da fare non è porsi degli obiettivi definiti, ma piuttosto mantenerci puliti e allineati, confidando che nella nostra vita si manifesterà tutto quello che è meglio per noi al di là di ogni più rosea aspettativa dell’intelletto. Glossario Ho’oponopono

2.Aumakua

E’ l’Io superiore, la scintilla divina, la guida interiore, il divino in me, definito anche Padre. E’ la nostra parte spirituale che è la nostra parte perfetta. L’Io superiore supervisiona la Mente Conscia e Subconscia. Rivede e realizza gli appropriati cambiamenti per Uhane, nelle invocazioni Ho-oponopono alla Divina Intelligenza.  Aumakua è insensibile alle memorie ricorrenti. E’ sempre consapevolmente Uno con la Divina intelligenza. Glossario Ho’oponopono

3.Divina Intelligenza

E’ il principale dei 4 elementi che interagiscono nel processo di Ho’oponopono. E’ l’infinito, la Fonte (Kumukahi), il Creatore delle Identità proprie e l’origine dell’ispirazione. E’ il trasmutatore delle memorie in vuoto. Lo stato ottimale dell’essere umano è quello equilibrato in cui nessuna delle tre parti prevale su un’altra. Una volta raggiunto questo equilibrio siamo in grado di stabilire il contatto con la nostra parte divina e ottenere l’ispirazione che guiderà le nostre azioni. Glossario Ho’oponopono

4.Errore

L’errore è la visione limitata delle cose. L’impossibilità dovuta all’offuscamento della visione, di riconoscere la bellezza in ciò che accade. Glossario Ho’oponopono

5.Esperienza

E’ ciò che viviamo nel presente. Essa può essere l’effetto delle memorie ricorrenti o delle Ispirazioni. Glossario Ho’oponopono

6.Ho’oponopono

Ho’oponopono è un modo di affrontare la vita. Un concetto, un atteggiamento che utilizza delle tecniche e degli strumenti. E questo processo è un viaggio di riarmonizzazione interiore. E’ un percorso appunto di “pulizia”. Il processo di Ho’oponopono neutralizza tale negatività. Permettendoci nuovamente di percepire l’accaduto, come un semplice fatto, nè bello né brutto, ma funzionale alla nostra crescita.

Uhane individua l’errore e sceglie di attivare la pulizia, Unihipili invia la richiesta ad Aumakua, Aumakua interviene  con l’aiuto della Divina intelligenza suprema con la quale è inconstante contatto, togliendo i filtri alla nostra visione. Non sta alla razionalità agire, intervenire,suggerire! E’ ormai chiaro che l’intelletto da solo non dispone delle risorse per risolvere i problemi, da solo può affrontarli, ma non risolverlidefinitivamente.

Affrontare i problemi non significa risolverli.  Uhane non può comprendere appieno l’operazione di Ho-oponopono perché chi materialmente apre la connessione con ildivino è il sub-conscio, il nostro bambino interiore, nella suainnocenza ed ingenuità, al di là di ogni giudizio di merito, al disopra ed oltre ogni senso di colpevolezza o di peccatoUhane sceglie solo se percorrere la via indicata dalle memorie o dall’ispirazione.

Uhane L’io cosciente individua l’errore, l’Io Superiore corregge conl’aiuto dell’intelligenza Divina suprema con la quale è inconstante contatto: non sta alla razionalità agire, intervenire,suggerire! Uhane dà l’imput e poi resta ad osservare! Con l’intervendo di Aumakua Unihipli si “resetta” per quanto riguarda le memorie che hanno generato “l’errore” liberando la visione. Glossario Ho’oponopono

7.Identità del sè

E’ la totalità dell’io (l’integrità dell’essere umano) formata da:

  • Subconscio Unihipili
  • Conscio Uhane
  • Io Superiore Aumakua
  • Divina Intelligenza

Si viluppa su Vuoto e Infinito. Glossario Ho’oponopono

8.Infinito

E’ il luogo della Divina Intelligenza. Le Ispirazioni fluiscono dall’Infinito verso i Vuoto dell’Identità del Sé, facilmente offuscabili dal rumore assordante delle memorie. Glossario Ho’oponopono

9.Ispirazione

E’ il fruscio che giunge dall’Infinito della Divina Intelligenza. Si realizza nel Vuoto in Unihipili e viene vissuta come una cosa nuova mai sperimentata prima. Quando arriva la riconosci. Se ti chiedi se è ispirazione, non lo è! Se lo è, lo sai. Glossario Ho’oponopono

10.Limite Zero

E’ il luogo dove i blocchi e le memorie non condizioneranno più la nostra esistenza, aprendoci ad sperimentare consapevolmente tutto il meglio che l’universo ha in serbo per noi. E’ lo stato di assenza di ostacoli, di fluidità nelle linee della vita, seguendo semplicemente la corrente. L’Amore fa tutto questo fluendo attraverso la mente, partendo dalla mente razionale, attraverso Unihipili fino a raggiungere il divino in noi. Glossario Ho’oponopono

11. Mantra

Il mantra Ho’oponopono e la sua ripetizione costante è lo strumento che, cancellando la “negatività” di tutti i nostri pensieri, delle nostre convinzioni e delle nostre credenze su noi stessi e su tutto ciò che sperimentiamo, mette in moto il cambio di direzione, spostando il nostro percorso quotidiano verso l’esperienza della Gioia! Pronunciando il mantra Ho’oponopono [Scusa Grazie Ti Amo] diamo il via e alimentiamo un processo di trasmutazione energetica, direzionato dall’Amore che Siamo e che più o meno consapevolmente riconosciamo di Essere.

Il mantra Ho’oponopono come è gounto in occidente è stato codificato dal Dr. Ihaleakala Hew Len verso la fine del secolo scorso. In Hawaii non c’è traccia del mantra Ho’oponopono “Mi dispiace, perdonami,  ti amo, grazie” o delle altre formule che consciamo. Il mantra è nato in inglese: I Love you, Thank you, Forgive me, Sorry non in Hawaiano. In Hawaii nessuno usa questo specifico mantra Ho’oponopono con l’utilizzo che ne faccciamo noi.

Naturalmente questo non significa che il mantra Ho’oponopono (questo o un altro) non abbia un’utilità e un’efficacia ormai certamente dimostrata e convalidata dall’esperienza.

12.Memoria

E’ l’influenza energatica che un’esperienza pasata esercità sul presente. E’ la registrazione archiviata in Unihipili. Quando attivata, riproduce le emozioni avute nel passato da esperienze analoghe.

Quando la polarità energetica attribuita a ciò che è accaduto nel passato, è negativa, cioè pensiamo che ciò che è accaduto fosse “male”, fosse sbagliato,  il ricordo e la nostra interpretazione del fatto che è accaduto, diventa una cosiddetta memoria ostacolante.

Ossia un ricordo, la cui influenza sul nostro adesso, ci impedisce di procedere fluidamente verso la sperimentazione consapevole del nostro meglio. Grazie al processo Ho’oponopono possiamo recuperare l’equilibrio e la pulizia interiore, entrando in contatto con il nostroIo Superiore perfetto. Una volta centrati lo stato naturale è quellodi gioiosa serenità, di pace interiore. Attraverso Ho’oponopono possiamo intervenire sulla causa che ha creato il problema, eliminandola. Glossario Ho’oponopono

13.Opportunità

Se io non ho una credenza limitante o una memoria “pericolosa”nel mio sub-conscio, nella mia realtà non possono manifestasi certe contingenze.

Quindi quando qualcosa appare nella mia vita, anche se è qualcosa che mi ferisce, che mi fa stare male, devo comunque considerarlo una fortuna, perché quell’evento, per quanto nefasto (mia interpretazione determinata dalle memorie), mi dà l’opportunità, essendone io il responsabile, di correggere degli errori di interpretazione che sono nel mio Unihipili.

Possiamo utilizzare tutto quello che si manifesta opportunamente nella nostra vita per cancellare i blocchi, dalle notizie del telegiornale, fino a qualunque informazione ci pervenga, perché se arriva a noi è perché noi glielo permettiamo e perché rappresenta la proiezione di qualcosa che è reale dentro di noi. Glossario Ho’oponopono

14.Pentimento

E’ l’inizio del processo di Ho’oponopono avviato da Uhane, come richiesta alla Divina Intelligenza di trasmutare le memorie nel vuoto. Sostanzialmente è l’assunzione consapevole della responsabilità al 100% della manifestazione della propria realtà (nello specifico delproblema contingente). Attraverso il pentimento Uhane  riconosce le sue responsabilità. Glossario Ho’oponopono

15.Perdono

Insieme  al pentimento forma la richiesta di Uhane ad Aumakua  per trasformare le memorie di Unihipili nel vuoto. Si tratta di un’operazione alchemica di trasmutazione energetica. Glossario Ho’oponopono

16.Problema

E’ una memoria ripetuta di una esperienza già vissuta la cui registrazione è archiviata in Unihipili.  E’ la nostra percezione limitata delle cose. Il problema in sé non esiste, esiste solo il fatto che noi scegliamo di considerarlo un problema. Glossario Ho’oponopono

17.Proiezione

Quando qualcuno o qualcosa mi ferisce o semplicemente mi disturba, posso lamentarmi, arrabbiarmi, affrontare la situazione colpevolizzando gli altri o le circostanze, ma in realtà è molto più produttivo e soddisfacente capire che qualunque cosa accada non è altro che una proiezione di me stesso.

Colpevolizzare gli altri è un po’ come se, guardando la televisione, ce la prendessimo conl’attore di un telefilm, e lo apostrofassimo dicendogli che è un cretino, o ci mettessimo a discutere con lui sul perché del suo comportamento! Piuttosto inefficace no? Nella vita reale è paradossalmente la stessa cosa.

TUTTO è una mia proiezione sullo schermo tridimensionale della realtà. Se io mi ringrazio o mi perdono quindi automaticamente cancello le credenze in comune tra me e ciò che mi disturba. Glossario Ho’oponopono

18.Pulizia

Per pulizia si intende la neutralizzazione della polarità energetica che abbiamo attribuito a dei ricordi (memorie). La pulizia Ho’oponopono  non riguarda solo le memorie a cui possiamo arrivare coscientemente, ma riguarda proprio tutto l’archivio del subconscio, cioè le credenze della nostra vita, delle vite passate e tutte le memorie ancestrali che caratterizzano la parte sommersa dell’ice-berg e che spesso costituiscono le credenze limitanti più radicate e difficili da individuare. Glossario Ho’oponopono

19.Sistema Operativo

Definito sistema operativo è il funzionamento del meccanismo messo in atto da Ho’oponopono. E’ ciò che mette in connessione l’Identità del Sè con il Vuoto attraverso l’azione dell’ispirazione o della memoria. Glossario Ho’oponopono

20.Trasmutazione

E’ ciò che avviene quando mettiamo in atto la pulizia Ho’oponopono. La polarità energetica associata ad una memoria e la sua influenza sulla realtà presente si dissolve.

Non è importante che coscientemente cifocalizziamo su ciò che dobbiamo cancellare, è sufficiente che lanostra attenzione vada all’effetto che ciò che vogliamo cancellareha provocato. Quello di individuare la causa è compito della nostra parte divina, che dal canto suo sa molto bene cosa fare,senza bisogno di consigli o di istruzioni, che avrebbero l’unico risultato di distogliere la nostra attenzione dall’effetto che vogliamo eliminare.

Facendo Ho’oponopono neutralizziamo l’energia che associamo a determinate persone, posti o cose che ci procurano dei problemi. Nel processo Ho’oponopono questa energia viene liberata e trasmutata in pura luce attraverso l’intervento della Divinità. E dentro di te lo spazio occupato dalle memorie cancellate che viene liberato è riempito dalla luce della Divinità.

Non importa quale sia effettivamente la causa del problema, è solo un’incognita che bisogna cancellare e non importa chi la cancella. E non è nemmeno importante capire quando o come voglio che il problema si risolva, perché la nostra parte divina sa già perfettamente cosa è il meglio per noi e farà in modo che si realizzi. Glossario Ho’oponopono

21.Uhane

Possiamo farlo corrispondere all’Ego. E’ la nostra mente razionale, la nostra personalità definita anche Madre. E’ la nostra parte razionale, quella che sceglie.E’ una parte molto importante, perché è quella che accetta di assumersi il 100% della responsabilità della manifestazione della propria realtà e facendolo riconosce il reale funzionamento delle cose.

Generalmente la parte razionale schiaccia il bambino interiore assumendo il comando e trascurando le esigenze del subconscio. In questa situazione, l’ispirazione guida non può arrivare! Ma se Uhane sceglie di affidarsi all’ispirazione tutto va a posto automaticamente. Attraverso la sua scelta può permettere alle memorie incessanti di imporre la loro esperienza a Unihipili e a Uhane, oppure può iniziare a liberarsi di esse innescando la pulizia. Glossario Ho’oponopono

22.Unihipili

E’ il subconscio definito anche bambino interiore. E’ la nostra parte emozionale, è quello che immagazzina e archivia tutte le nostre esperienze. Il subcosciente immagazzina non solo tutte le memorie di questa vita, ma anche di quelle precedenti E’ il vero responsabile di tutto ciò che manifestiamo nella nostra realtà perchè associa le memorie archiviate ai fatti che sperimentiamo nel presente e in base a quelle stimola la reazione. Glossario Ho’oponopono

23.Vuoto

E’ il fondamento dell’Identità del Sé. E’ il luogo da dove sorgono le Ispirazioni dalla Divina Intelligenza. Le memorie ricorrenti di Unihipili impediscono l’arrivo delle ispirazioni. Mentre siamo incarnati in questa dimensione terrena, la nostra missione è di ripulirci il più possibile perchè lo stato migliore e più vicino al divino e quello di essere “vuoti” senza alcuna credenza limitante o alcun blocco mentale. Glossario Ho’oponopono

Glossario Ho'oponopono
Glossario Ho’oponopono

Glossario Ho’oponopono

% Commenti (2)

Grazie 🙏grazie 🙏grazie 🙏…
Grazie infinite per tutto quello che fai
Grazie per ESSERCI……..namaste

Ma grazie a te per contribuire all’attività della nostra community

Lascia un commento