Il pianeta verde di Coline Serreau

Il pianeta verde (La Belle Verte) è un film del 1996 diretto da Coline Serreau.

Il pianeta verde

Il pianeta verde

Il film tratta, con una chiave umoristica e usando l’espediente comico, i problemi del mondo occidentale: la frenesia, l’abuso di comando, l’inquinamento ed il consumo selvaggio delle risorse naturali e degli spazi. (Fonte Wikipedia)

La trama de “Il pianeta verde

(da Wikipedia) Il Pianeta Verde è un pianeta lontano e sconosciuto ai terrestri, dove le persone che lo abitano vivono la loro esistenza in armonia con sé stessi e con la natura. Anche gli abitanti di questo pianeta sono passati per l’era industriale (nel film è definita preistoria). Tuttavia dopo averne saggiato la decadenza, hanno preferito abbattere gerarchie, industrie, sopprimere la moneta e tutto ciò che rappresentava l’epoca dello sfruttamento e tornare a connettersi con se stessi e con la propria natura.

L’assemblea plenaria nel pianeta verde

Come ogni anno, sul pianeta viene convocata un’assemblea plenaria. All’ordine del giorno c’è l’esigenza di inviare qualcuno sulla Terra per controllare a che punto sia arrivato il processo evolutivo. I racconti dei più anziani (sul pianeta si vive ben oltre i 250 anni) parlano dell’era napoleonica. Gli anziani raccontano di guerre e di manie espansionistiche, ecc… In conclusione nessuno sembra volersi offrire volontario per la spedizione sul pianeta azzurro.

Tuttavia Mila si offre volontaria per il viaggio. Senza rivelare la motivazione che la spinge a partire nemmeno alla sua famiglia: sua madre era una terrestre.

Calata nella Parigi di metà anni novanta, Mila si ritrova disorientata a causa delle indicazioni che gli anziani le avevano dato prima di partire. Vestita con improbabili abiti stile “Impero”, dà vita ad una serie di equivoci e di primi, comici, approcci con gli abitanti del pianeta Terra. Scopre che la moneta viene ancora utilizzata e che la loro vita è basata su convinzioni e valori lontanissimi dalla natura dell’essere umano.

L’inquinamento del pianeta azzurro

Assaggia l’acqua e il cibo del luogo. Tuttavia si accorge subito che sono nocivi per lei poiché in città queste fonti di sostentamento sono inquinate e insalubri. Inoltre riconosce alcuni abitanti del pianeta verde approdati e morti sulla Terra (Gesù e Bach).

Dopo avere scambiato i suoi abiti con un’altra ragazza, scopre dove sono tenuti i neonati che le permettono di “ricaricarsi” cioè di nutrirsi, dato che il cibo terrestre non è consono per lei. Nell’Hôpital Cochin di Parigi, si ricarica (nutre) attraverso l’abbraccio con un neonato. Qui incontra Max (Vincent Lindon), primario del reparto che lei sconnette. Da questo momento Mila riesce ad entrare in comunicazione con Max e a ottenerne la collaborazione. Il neonato, abbandonato dai genitori, viene rapito/adottato dall’infermiera Masha e da sua sorella Sonia. Il bambino viene ribattezzato con il nome di Teodoro.

La sconnessione

Max, sconnesso, permette a Mila di vivere nel suo appartamento. La donna qui scopre che il medico ha una vita matrimoniale infelice e un’incomunicabilità con il resto della sua famiglia. Mila getta le basi di consapevolezza per risolvere la vita coniugale e per ristabilire l’armonia in famiglia, partendo dal buttare la televisione in strada.

Mesaje e Mesaul arrivano sulla Terra

I figli di Mila, Mesaje e Mesaul, provano a raggiungerla dal pianeta verde. Tuttavia atterrano per un disguido nel deserto australiano. Qui entrano in contatto con gli aborigeni. Essi si rivelano ospitali ed evoluti come gli abitanti del Pianeta Verde.

Con la sconnessione di lavoratori dell’aeroporto, i due ragazzi riescono ad ottenere un biglietto aereo e a raggiungere la madre a Parigi.

Dopo alcune altre peripezie con l’occasione di raccontare la storia della propria civiltà, i tre salutano Max e la sua famiglia. Infine dunque gli abitanti del Pianeta Verde tornano a casa, portando con sé Masha, Sonia e il piccolo Teodoro. (liberamente tratto da wikipedia)

Buona visione

E aspetto i vostri commenti in calce all’articolo!

potete trovare altri film motivazionali QUI

Recupera la tua armonia

Il ​percorso guidatoutile ed efficace per armonizzare ​la tua realtà interiore che si riflett​e nella tua realtà quotidiana​ per trovare e m​antenere​ la tua strada verso ​l’Armonia a 360°

Recupera la tua armonia potenziato

Per tutti i dettagli clicca QUI

Post Correlati

% Commenti (1)

Superlativo!
Bellissimo film, divertente e fa comprendere quanto nei nostri tempi non siamo per nulla connessi con la natura, il mondo e le persone!
Diamo l’importanza a cose più futili e non alla vera essenza della vita!
Ottimo consiglio Giovanna, Grazie!

Leave a comment