Ebook delle risposte

Ebook

“Io non leggo il futuro: indovino il futuro. Perché il futuro appartiene a Dio, ed egli lo rivela solo in circostanze straordinarie. E come riesco ad indovinare il futuro? Dai segnali del presente. Il segreto risiede solo nel presente. Se presterai attenzione al presente, potrai migliorarlo. E se migliorerai il presente, anche ciò che accadrà dopo sarà migliore. Dimentica il futuro e vivi ogni giorno della tua vita negli insegnamenti della Legge, e nella fiducia che Dio ha cura dei propri figli. Ogni giorno porta con sé l’Eternità. Siamo Uno.” 

Paulo Coelho

Finalmente! Ecco l’accesso istantaneo a "il tuo genio personale" per chiedere tutto quello che vuoi!

"Chiedete e vi sarà dato!"

È il tuo genio personale, un angelo, uno spirito guida, il tuo Io superiore, un essere proveniente da un'altra dimensione, o parte della tua mente? Qualunque sia la risposta corretta, e qualunque risposta è corretta dato che tutto è uno, solo ponendo la domanda potrai ricevere la risposta.

  • Domanda: ...allora è un libro di domande a cui l'universo risponde?
  • Risposta: No! E' un libro di risposte con cui l'universo risponde!

Perché aspettare? prendilo subito


Avete la sensazione profonda di aver trovato la strada giusta? Allora, seguitela senza chiedere l’opinione di nessuno. Se volete assolutamente porre delle domande, ponetele alla vostra anima, al vostro spirito, al vostro Dio interiore. Obietterete che non avete mai ricevuto la minima risposta da loro: ebbene, vi sbagliate. Ogni volta che interrogate il principio divino che è in voi, ricevete una risposta. Se non la sentite, significa che i muri della vostra coscienza sono troppo spessi. Diminuite lo spessore di quei muri, e constaterete che ogni volta vi viene data una risposta. Quando avete bisogno di essere guidati, rivolgete la vostra domanda al Cielo: fatelo sinceramente, intensamente. Una volta espressa la domanda, non pensateci più: la risposta verrà, entro un lasso di tempo più o meno lungo, tramite un animale, un oggetto, una frase letta o ascoltata, l’incontro con una persona, un sogno. Naturalmente, per riconoscerla bisogna saper essere attenti. Se ci riuscirete, sarete stupiti nel vedere il modo in cui il mondo invisibile vi dà le sue risposte.                                                                                                              Omraam Mikhaël Aïvanhov


L’ e-book delle risposte è un file che ho costruito per me in parecchio tempo. Un vero e proprio strumento per mettermi in contatto con il mio Io superiore.
Un po’ di frasi contenute nel file sono mie e altre  sono frasi che man mano mi ispiravano, mi davano qualcosa, mi vibravano dentro. Via via che lo usavo e lo uso resto con gli occhi spalancati a mo’ di fanali, ogni volta a vedere come le frasi scelte a caso sono sempre perfettamente allineate con la situazione a cui sto cercando soluzione. E’ incredibile! Le frasi sono sempre estremamente pertinenti… la risposta cercata non è sempre di una chiarezza immediata (anche se la maggior parte delle volte lo è), ma è sempre pertinente e con il passare del tempo (relativamente poco) si chiarisce sempre anche la risposta. L'e-book delle risposte l’ho fatto io, l’ho costruito pezzetto dopo pezzetto… eppure resto ancora sbalordita della sua efficacia.

E’ tanto tempo che raccolgo le frasi in questo file… e ho cominciato ad usare il file in questo modo quasi per gioco… finchè si è rivelato uno strumento davvero quotidiano… e così è nato l’infoprodotto…. per condividerlo con quante più persone possibile!

Io ormai da parecchio tempo vivo ogni situazione che mi coinvolge con una presenza che cmi fa percepire me stessa come perfetta porzione di quel Tutto nel quale siamo immersi, che non significa assolutamente essere “santa” o sentirmi tale (anche perché a ben vedere siamo tutti santi, nessuno escluso), ma semplicemente essere sempre un po’ più consapevole, anche di tutta la strada che devo ancora percorrere.

Di prove e di stimoli a proseguire su questa strada ne ho quotidianamente, nelle piccole e nelle grandi cose, nei piccoli e nei grandi pensieri, nelle intuizioni o ispirazioni sulle quali ormai ho imparato a fare affidamento, che continuamente mi suggeriscono come comportarmi, cosa fare, quale scelta preferire.

Fin dall’inizio dei secoli l’essere umano ha costantemente usato e trovato strumenti per leggere il futuro e per codificare i cosiddetti “segni del cielo”.

Nelle culture antiche quella della divinazione era una vera e propria scienza, e i segni divini si leggevano attraverso i sassi, nell’acqua, nel volo degli uccelli, nelle nuvole ecc…

Ancora oggi vengono usate discipline quali la cartomanzia, la lettura della mano o la lettura delle foglie del te o dei fondi di caffè fino alla cristallomanzia, ai tarocchi, alla lettura delle rune e all’iching.

Gian Marco Bragadin ha egregiamente teorizzato la disciplina della “Segnianalisi” utile per avere delle indicazioni efficaci attraverso l’interpretazione di quello che succede nella nostra vita. Alla base di questa disciplina c’è la condivisibile convinzione che tutto quello che accade nella vita quotidiana, dato che mai accade “per caso” sia un segno che porta con sé un messaggio e un significato profondo. In sostanza pare che l’Universo ci mandi continuamente segnali utili per accedere al cammino più agevole per raggiungere più fluidamente il nostro scopo.

Un ingorgo stradale, un passaggio a livello chiuso, le chiavi della macchina perse, il telefonino rotto, l’amico che arriva inaspettato, un regalo non previsto, una telefonata… sono evidentemente messaggi che l’universo utilizza per indicarci la via.

In sostanza ogni situazione, ogni accadimento ha un significato criptato che possiamo decifrare e scoprire e quindi utilizzare.

Cominciamo a farlo e piano piano scopriremo come sia incredibilmente utile ed efficace cogliere questi segnali.

"Avete dei sistemi per la guida interiore della vita terrena. (...) Tutte le persone possono usare questi segni per dirigere i loro passi. Possono essere segni astrologici o di altra natura, ma vi sono stati dati come indicatori stradali. Essi non determinano nè predestinano ciò che vi accadrà. Questo lo fate voi. Si limitano ad indicare la strada; tocca a voi fare il viaggio. (...)

Mentre dormite ricevete dei segni e venite guidati attraverso i sogni; quando siete svegli ci sono altrettanti segni utilissimi per il vostro cammino e il vostro benessere.

Ad esempio uno potrebbe leggere le targhe delle auto di quando in quando. Prendete le lettere che vedete e formate delle parole. Prendete le prime parole che vi vengono in mente e noterete che spesso hanno attinenza con la vostra attuale situazione. Di quando in quando guardate un cartellone pubblicitario, oppure sarà una canzone della vostra trasmissione radiofonica preferita a darvi un suggerimento. Aprite un libro, uno qualsiasi, ad una pagina qualsiasi e state a vedere cosa vi dice. Ci sono "sermoni nelle pietre", se solo vi prendeste il tempo di osservare ascoltare ed essere ricettivi."

Sono le stesse parole che mi ha detto il Maestro e che avrei potuto trovare in mille libri. Dalla Bibbia alla Baghava Gita, dalla Teosofia alla Antroposofia, ma, soprattutto, nelle esperienze di chi si è già messo a cercare e racconta agli altri la propria esperienza.

Voldeben ne "Il protettore invisibile" spiega come a volte il dolore e la sofferenza siano gli unici strumenti che Dio, l'Universo, il Maestro, hanno a disposizione per aprire il cuore dell'uomo sordo ad ogni richiamo.

Eppure vi sono uomini, vere "porte chiuse", specialisti nella distorsione delle interpretazioni, per i quali soltanto il dolore può far cadere i chiavacci che sbarrano porte e finestre dall'interno. La luce non può entrare. Il dolore è allora l'amico che aiuta e il Protettore invisibile si vale di esso perchè è il solo che possa operare. L'invisibile ci parla ogni momento, sta a noi comprendere il suo linguaggio. Ma troppi sono ancora nell'impossibilità di capire."

Gian Marco Bragadin

Ecco quindi che metterci un po’ di impegno (non tropo altrimenti diventa faticoso e quindi non più fluido) per seguire questo percorso ci aiuterà a riconoscere come le emozioni che proviamo sono l’indicazione più chiara per riconoscere la missione della nostra anima. E a dirla tutta, questa non è una questione poi tanto esoterica.

No! è una cosa molto semplice anche molto materiale se vogliamo. Si tratta solo di accettare di metterci in sintonia con la vibrazione dell’Universo e proporci finalmente di ascoltarla anche in tutta la sua materialità. Entrare in questo atteggiamento mentale così efficace ci permetterà di cogliere tutti quei messaggi che ci circondano e ci indicano continuamente qual è il meglio per noi e come coglierlo e manifestarlo sempre più in fluidità.

Tutti certamente, chi più e chi meno, abbiamo sperimentato come, quando ciò che vogliamo o pensiamo o decidiamo è in allineamento con la nostra centratura e con l’universo, esso si realizzi con estrema facilità. Ancora più facile sarà se ne agevoliamo la manifestazione seguendo le direttive del nostro Io Superiore attraverso i segnali che ci manda e attraverso le modalità che abbiamo per metterci in contatto consapevole e seguirne appunto i consigli. Per quanto tutto ciò sia spesso stupefacente e quindi “meraviglioso” nel vero senso della parola (che desta meraviglia).

Questo sistema è altrettanto valido ed efficace per riconoscere le situazioni contrarie la “flusso”. Infatti spesso invece di continuare intricatamente a perdere ingenti quantità di tempo dietro a progetti, idee, fissazioni e situazioni di qualunque genere che non vogliono saperne di andare per il verso giusto, molto produttivo sarebbe leggere qualche segnale.

“Manzia” in greco significa “profeta o indovino”. La bibliomanzia (nella fattispecie) è un metodo di divinazione per mezzo di libri. Tutto ciò che occorre è un libro.

Bibliomanzia - Wikipedia)

La Bibliomanzia è un forma di divinazione abbastanza semplice che possono praticare tutti, dove c’è bisogno solo di seguire la propria ispirazione e di un libro (o di un e-book come in questo caso) il resto lo farà il "caso" che sappiamo bene è l'abito che Dio indossa quando vuole restare in incognito. Ttutto ciò che bisogna fare è porre una domanda (mentalmente o a voce) e aprire a caso il testo e leggere ciò che ci capita sotto gli occhi, non per forza l'inizio della pagina). Quella è la risposta che cercavamo. Può non essere subito chiara, ma quela è la risposta! Inutile cercare altrove.

Le origini di questo simpatico e semplice sistema di divinazione le ritroviamo 2500 anni fa nella culla della civiltà greca. Al tempo si usavano gli scritti di Omero, Esiodo, Eraclito. Più tardi anche il popolo romano seguì questo esempio.  Con il Cristianesimo si incominciò ad usare la Bibbia. finchè la Chiesa non decise di mettere fuori legge questa pratica diabolica che by passava la mediazione dei sacerdoti . Tuttavia nonostante la proibizione nel V secolo d.c. lo stesso Sant’Agostino ancora  la praticava.

Come procedere?

In generale il metodo è questo:

* Mettiamoci seduti con la schiena dritta con i piedi paralleli tra loro e ben appoggiati al pavimento.

* Teniamo il libro che abbiamo scelto tra le mani.

* Formuliamo chiaramente la domanda a cui vogliamo dare una risposta.

* Chiudiamo gli occhi e cerchiamo di raggiungere un adeguato livello di concentrazione.

* Apriamo il libro a caso sempre ad occhi chiusi e appoggiamo il dito dove lo sentiamo attrarre sulla pagina.

* Ora apriamo gli occhi e guardiamo la pagina aperta del libro fra le nostre mani.

* Leggiamo la frase indicata dal nostro dito. Quella è la risposta che cercavamo.

Teniamo conto che la risposta può essere chiara ed immediata, ma il più delle volte è una risposta simbolica che deve essere interpretata. Qui entra in gioco l’ “istinto dell’indovino”. Non sempre riusciremo a comprenderla immediatamente, ma se evitiamo di farci prendere dallo scetticismo presto apparirà in tutto il suo significato e nella sua saggezza.

Le origini di questo semplice sistema divinatorio risalgono alla civiltà greca, nella quale venivano usati gli scritti di Omero, di Esiodo o di Eraclito. Anche i romani poi ereditarono questa procedura divinatoria utilizzando a loro volta come testi sacri per esempio l’Eneide di Virgilio. Con l’avvento del Cristianesimo si passò ovviamente ad usare la Bibbia. Anche se la divinazione ebbe vita breve all’interno della Chiesa ritenendola una procedura satanica.

Tuttavia pare che lo stesso Sant’Agostino ne fosse un esperto praticante.

Finalmente! Ecco l’accesso istantaneo a "il tuo genio personale" per chiedere tutto quello che vuoi!

"Chiedete e vi sarà dato!"

È il tuo genio personale, un angelo, uno spirito guida, il tuo Io superiore, un essere proveniente da un'altra dimensione, o parte della tua mente? Qualunque sia la risposta corretta, e qualunque risposta è corretta dato che tutto è uno, solo ponendo la domanda potrai ricevere la risposta.

Istruzioni per l’utilizzo dell’e-book delle risposte

Apriamo il file dell’e-book delle risposte.

Una volta aperto il file riduciamo la prima pagina con la cover ad una dimensione adatta allo schermo, in modo da poter vedere integralmente la singola pagina.

Ora con il cursore sulla destra dello schermo scorriamo da cima a fondo il documento, mentre formuliamo la nostra domanda, che deve essere breve e chiara e contemporaneamente ci concentriamo sull’intenzione di ricevere la risposta adatta. Raggiunta la concentrazione sufficiente, saranno necessari davvero una manciata di secondi, sempre mentre stiamo scorrendo con il cursore, ci fermiamo nel punto in cui ci sentiamo più ispirati a farlo. Può essere che non sentiamo una particolare ispirazione e allora fermiamoci in un punto qualsiasi, casuale… tanto sappiamo che il caso non esiste.

Una volta effettuata questa operazione quella che appare sullo schermo è la risposta alla domanda formulata. Se la risposta non è immediatamente chiara, fidatevi lo diventerà presto. Non formulate una seconda volta la stessa domanda e non cercate una seconda risposta. La risposta giusta è la prima!

Ebook delle risposte

​460 pagine P​df

Cosa dice chi l'ha letto

Rita Caserta

"Non è possibile Giovanna !!! Ti rubo due secondi per dirti questo... Non è che avevo dubbi sulla veridicità dell' "e-book delle risposte" ma ogni volta di più mi sconvolge! Ho scritto un articolo dove ho pubblicato parte di una mia lettera personale scritta in un momento particolarissimo. Poi, dopo averla pubblicata sono iniziati i soliti dubbi: "ma chi cavolo te l' ha fatto fare... sono cose personali cosa vuoi che gliene freghi alla gente di leggere ... " Non mi davo pace e lo stavo togliendo, ma mi è saltato di chiedere all'ebook e indovina ... E' uscito : " Quando migliori tu, tante altre persone che magari nemmeno conosci, diventano migliori." No vabbè io non ho parole... non ho parole .... non ho parole!

Giovanna Ridolfi

Questo e-book ... mi fa quasi paura :P è pazzesco! Ha un'anima sua!

Patrizia Cipriani

Anche a me risponde. ..ho chiesto: cosa altro devo fare? Mi sembra sempre di non fare abbastanza. Risposta : non interferire! aho'...va beh sto Buona giuro

Alessia Nes

"io non amo facilmente il mio prossimo perché sono circondato da persone amabili, ma sono circondato da persone amabili perché amo il mio prossimo". Con questa frase l'ebook delle risposte mi ha illuminato sul perché in questo periodo molte persone si stanno dileguando dalla mia vita. Più pulisco e più vien fuori il torbido e questo si riflette anche all'esterno

Maddalena

E' pazzesco... questo e-book non sbaglia un colpo! E' incredibile... con più di 400 risposte al suo interno diversissime fra loro ci azzecca sempre! Risposte pertinenti e che si rivelano sempre lungimiranti! Ma come hai fatto? Che ingrediente ci hai messo dentro Giò?
Comunque sia Grazie... così non ho più nessun patema quando devo decidere qualcosa... chiedo all'e-book... tanto ormai ne sono certa: la sa molto più lunga di me!

Rita

il mio rapporto con lui è di odio-amore ma lo è stato fin da subito. Non potrò mai scordare la seconda domanda che feci e cioè : se prima o poi sarei riuscita a partecipare ad un seminario visto che i problemi erano sempre infinitamente tantiantiantianti ... Pensa te che volevo fare la vittima pure con lui e invece quando mi rispose che se per ogni "se" e per ogni "ma" avessi alzato il c..lo dalla sedia a quell'ora ero mille miglia lontano da dove mi stavo trovando e molto più vicino al mio desiderio, mi ha dato uno sberlone che mi ha risvegliato di botto! Anche quando ritengo di aspettarmi (o meritarmi) tutt'altra risposta mi rimette subito in riga e non sbaglia mai!

Cerasella Da Ros Jica

io posso garantire che ......FUNZIONAAAAA

Rosangela

Avete presente la lettura mattutina dell’oroscopo quotidiano? O le frasi positive quotidiane da ripetere tutto il giorno o i consigli del giorno che si trovano in certi calendari? Bene, io ho preso l’abitudine di domandare ogni mattina al mio Sé Divino, cosa vuole dirmi per la giornata che stà per iniziare e mi lascio rispondere attraverso l’ebook, anche senza andare in nessuna questione specifica. Oggi mi ha detto : “ Gratitudine e riconoscenza e totale Amore ed accettazione verso noi stessi”. Io la voglio condividere con voi. Coraggio ragazzi … parte tutto da qui !

Miriam Mlkava

Questo e.book è più che un e.book. Quando la mia mente voleva disperatamente una risposta, per 2 mesi mi veniva fuori pagina bianca.  Diventavo scema... Poi ho detto, beh, forse non è ancora il momento per la mia risposta e mi è venuta fuori una frase che mi sono messa a piangere ... Ma quanto mi sono autotorturata. Da all'ora è il mio consulente speciale!

Franca

Ieri è stata una giornata un po' così parchè mi sentivo nervosa, ma anche spenta, ( comunque ne conoscevo pure i motivi) insomma proprio una giornata no, e non riuscivo a sentirmi meglio in nessun modo così ad un certo punto ho pensato :" vabbèvà , voglio chiedere all'e-book delle risposte cosa fare per uscire da questo stato perchè proprio non ne posso più " . Cosi inizio a scorrere le pagine e cosa mi esce ? una pagina con su scritto GRAZIE ! Alchè io penso :" E grazie di che ? Ma che ha capito ? Ahhh forse mi ringrazia perchè lo consulto ! " Ma poi ho capito io ... ho iniziato a osservare e a ringraziare per tutto quello che è presente nella mia vita intenzionalmente e qualche ora dopo mi sono rasserenata senza nemmeno rendermene conto!

Iacopo Del Panta

Per farti comprendere la reale pertinenza della risposta che trovai sull’ e-book ti racconto in sintesi la questione.
Qualche tempo fa ricevetti da alcune persone a cui sono legato da un profondo legame di amicizia, un invito per partecipare a una serata che richiedeva di prolungare i festeggiamenti fino a notte inoltrata mantenendo poi tutta la consapevolezza necessaria per rientrare a casa in tranquillità, alla fine dell’evento dovendo anche trasportare delle persone con la mia auto, cosa alla quale non sono abituato. Per questo ero molto incerto se accettare l'invito, ma all'idea di rifiutare mi sentii un po’ a disagio perchè tirandomi indietro mi sembrava quasi di venire meno alla mia amicizia. Così, dopo varie riflessioni personali, consultai l'e-book delle risposte...

…ed ecco la risposta che uscì dal libro:

185: “Da grande voglio essere proprio come me. Ralph Winchester”

Non ho avuto dubbi: mi sono visto “grande”, maturo e consapevole e subito dopo ho capito che dovevo tirarmi indietro, non era una esperienza che volevo davvero fare!
Ti racconto tutto questo perchè spero che chiunque di noi impari ad ascoltare la propria voce interiore in situazioni che per ciascuno di noi (ciascuno nella propria sfera cognitiva ed emozionale) riconosce essere simili a questa e che in questo modo ciascuno di noi possa comprendere che è meglio per il bene di tutti non compiere azioni di cui non si è pienamente convinti: spero che il mio racconto possa essere un esempio in tal senso.

Ebook delle risposte

460 pagine Pdf