Ciao Zia Lory

Ciao Zia Lory! Fai buon viaggio.

Grazie!

Grazie di essere stata una dei protagonisti della mia vita, grazie di essere stata il gigante che sei stata, grazie di essere stata una dei miei più efficaci maestri, grazie di essere stata la persona autentica che sei stata. Grazie di esistere.

Ci siamo viste ieri… eri ancora come sempre bellissima, nonostante gli aghi e le cannette. Sei sempre stata bellissima e non hai smesso di esserlo nemmeno alla fine. Non siamo riuscite a farci una delle nostre chiacchierate fiume questa volta. Più che altro io parlavo e tu ascoltavi. Lo so che mi ascoltavi perché nonostante questo ti sia costato uno sforzo titanico hai voluto farmi capire che mi avevi riconosciuto e che eri felice che fossi ancora per qualche momento lì con te. Grazie anche di questo, e grazie ai miei due tesori di cugini per aver fatto in modo che potesse accadere, per avermi dato la possibilità di salutarti un’ultima volta (in questa dimensione) e per avermi dato la possibilità di abbracciarti e di dirti quanto ti voglio bene e quanto sei stata importante per me.

Non abbiamo passato tantissimo tempo insieme io e te in questa nostra vita, le circostanze non l’hanno consentito, ma forse questo ha permesso che ci potessimo conoscere meglio e che potessimo apprezzare davvero le persone che siamo. Tutto quello che è, è sempre il meglio e tu lo sapevi benissimo. Hai costruito tutta la tua vita attorno a questo principio e non ti sei mai persa d’animo perché eri sempre consapevole di portare avanti la tua missione, qualunque fossero le circostanze in cui ti trovavi ad “operare”. Non ti ho mai sentita lamentare, e non ti ho mai sentita dire nulla che lasciasse pensare che ti saresti arresa… tu non avevi paura di morire, tu sapevi e ce l’hai trasmesso, che non c’è nulla da temere, che la morte è parte della vita e morire significa soltanto cambiare livello di coscienza, l’hai dimostrato in tanti modi, ma volevi vivere e volevi assaporare ogni momento, come hai fatto e come hai insegnato a fare semplicemente con il tuo esempio. Tuttavia tu sapevi che il tuo percorso passava di là e l’hai affrontato con il coraggio di una leonessa.

La tua missione l’hai senza dubbio compiuta, hai riempito d’Amore tutto il tuo mondo e così facendo hai riempito d’Amore il mondo di chi ti stava vicino, cosa si potrebbe chiedere di più da una vita sola?

Papà qualche giorno prima di andarsene ti aveva detto: “Lory lo sai che io per te ci sono sempre!” Me l’hai detto tante volte. E’ stato il suo saluto alla sua sorellina piccina, e qualche giorno dopo se ne è andato… ma tu sapevi, e me l’hai detto, che lui non se n’era andato veramente, c’era sempre, c’era per te come c’era e c’è per me. Ora vi siete potuti riabbracciare e ora puoi perderti di nuovo nel suo pancione, nel suo abbraccio di fratello maggiore.

Adesso sei tornata nella luce, a quella luce a cui hai sempre aspirato, a qulla luce che conoscevi bene, a quella luce verso cui ti sei sempre diretta, a quella luce che emanavi e alla quale ci hai abituati.

Bentornata a casa Lory. Restaci vicina, perché noi piccoli mortali abbiamo ancora bisogno di te.

Giò

Quando permetti all’AMORE di fluire attraverso il cuore,

la guarigione è possibile!

http://www.arconelcielo.it/

Post Correlati

Leave a comment