Come dissolvere il corpo di dolore

EIT Come dissolvere il corpo di dolore è il nuovo libro ddi Francesco Giacovazzo

EIT Come dissolvere il corpo di dolore

Sonia Borghi di Verdechiaro Edizioni ha proposto sui social questo nuovo libro di Francesco Giacovazzo.

Sinceramente io non conoscevo l’autore e tantomeno conoscevo le tecniche che propone, ma ho sentito uno stimolo irresistibile verso questo testo. Così l’ho acquistato subito ed è stata davvero un’ottima ispirazione.

Un libro scorrevole e interessante

Ho letto il libro davvero in poche ore (un paio di giorni) e mi è piaciuto davvero tanto. Vi ho ritrovato concetti familiari, ma proposti in maniera estremamente efficace e soprattutto competente, cosa purtroppo non più così scontata nei libri di questo genere.

La prima parte del libro l’ho trovata davvero di uno spessore non comune. La seconda parte del libro, dove è illustrata la tecnica EIT come dissolvere il corpo di dolore, è meno affine alle mie corde. Ma solo perchè io una “tecnica” infallibile ce l’ho già e finchè “funziona” non ho bisogno di altro. Naturalmente sto parlando di Ho’oponopono.

Una parte tecnica molto ben fatta

l'Amore non è dolore

Ciò non toglie che anche la seconda parte del libro sia estrememante ben fatta, competente e profonda. A parte il paragrafo su Ho’oponopono che è solo la riproposta di notizie, non troppo approfondite, che circolano. Ma questo è davvero un dettaglio insiginficante. E devo comunque sottolinerae che anche per quanto riguarda il funzionamento di Ho’oponopono Francesco è stato molto preciso e corretto, come può essere solo chi l’ha sperimentato e quindi sa di cosa parla … cosa anche questa in effetti non molto diffusa nei nostri ambienti.

Il libro complessivamente trovo sia frutto di un’esperienza estremamante consapevole e sperimentata appunto. Non semplicemente sentita dire, come gran parte della letteratura che circola in questo ambito.

Perciò è un libro prezioso. Certamente consigliatissimo e credo si rivelerà anche estremamante efficace per tutti coloro che avranno la profondità e l’armonia per metterlo in pratica. Una strada risolutiva per smettere di stare male!

Di seguito vi propongo la descrizione del libro da parte di Francesco Giacovazzo in persona, che ringrazio con tutto il cuore, principalmente per aver scritto e pubblicato il libro e in secondo luogo per avermi inviato questo suo articolo.

La presentazione di EIT Come dissolvere il corpo di dolore dell’autore

EIT Come dissolvere il corpo di dolore

EIT come dissolvere il corpo di dolore, propone un rivoluzionario processo che cura l’origine di ogni malattia e di ogni sofferenza.

Partendo dalla base

Alla base di tutto il dolore fisico ed emotivo, di ogni insuccesso relazionale e finanziario vi è un’unica fonte.  E non si tratta dei tuoi pensieri, delle tue emozioni, delle tue convinzioni o della tua genetica.

E’ qualcosa di più profondo che vive nelle nostre cellule e si nutre della nostra consapevolezza.

Attraverso i secoli ha assunto diversi nomi  nelle varie culture: Voladores per gli sciamani, l’Avversario per la tradizione esoterica occidentale.

Il corpo di dolore

Eckhart Tolle lo chiama Corpo di dolore. Ed è l’insieme di tutto il dolore non elaborato che  si accumula nel nostro spazio interiore. E va a formare un campo energetico  semi-autonomo, che letteralmente prosciuga la nostra  vitalità. Rendendoci vittime del passato e di una visione distorta del mondo.

Dopo anni di studio, l’autore  è riuscito a mettere a punto un sistema innovativo in quattro fasi che, sfruttando i naturali meccanismi fisiologici del cervello, va a smagnetizzare la carica emozionale dalle memorie cellulari e contemporaneamente permette di recuperare l’insegnamento profondo presente dentro ogni esperienza negativa.

EIT Un metodo rivoluzionario

Questo strumento si distingue da tutti i metodi tradizionali per una caratteristica cruciale: non va a eliminare le emozioni negative, ma le trasmuta e ne riassorbe l’energia congelata.

Inoltre, e ancor più importante, seguendo gli insegnamenti alchemici, al solve segue il coagula. L’energia liberata viene riutilizzata per ristrutturare in maniera potenziale il passato che, da luogo oscuro e pericoloso, diventa una fonte di saggezza e potere.

Vedi QUI altri consigli di lettura

Leave a comment