Il mio spazio sacro di Paola Germani

Il mio spazio sacro di Paola Germani

Il mio spazio sacro

Il mio spazio sacro è una poesia

Innanzitutto il libro Il mio spazio sacro di Paola Germani è un libriccino meno che tascabile… Ci sta proprio in una mano!

Davvero sembrerebbe un giornalino di quelli che si possono leggere in un’ora, invece è una vera e propria carezza per l’anima. Infatti si potrebbe leggere in un’ora è vero, ma non ci si riesce perchè ogni 10 righe ci si ferma a pensare, a sognare, a riflettere, si torna indietro, si rilegge, per assaporarne fino in fondo il contenuto, per crogiolarsi ancora un pochino in un tenero e dolcissimo coccolo!  

Dunque “Il mio spazio sacro” è una poesia di 70 pagine e trasmette tutte le sensazione di una bella, dolce, intima poesia.

Un viaggio condiviso

Allora leggendolo viaggiamo con l’autrice da Roma a Istanbul, da Barcellona a Dublino fino a Bangkok… Senza descrizioni, senza spiegazioni, senza relazioni particolareggiate o utili per ritrovare luoghi o dettagli, ma in un susseguirsi lieve e allo stesso tempo incalzante di immagini, di sensazioni, e perchè no di profumi e di rumori!

Tant’è vero che pur condotto dall’autrice il viaggio diventa il nostro viaggio nella nostra anima. Dunque in questo libro è contenuta la vera essenza del viaggio. Ciò che resta nell’anima, ciò che rende ogni viaggio, ogni esperienza, degna di essere vissuta e anche se vogliamo raccontata. Una vera e propria trasmissione di energia, un contatto tra anime, riportato nel linguaggio delle anime, fatto appunto di sensazioni e sentimenti.  

Essere già guarito

Infine leggo nelle recensioni che Paola è stata spinta nei suoi viaggi di ricerca dall’esigenza di “di guarire da una lunga serie di gravi problemi di salute“… Leggendo il suo libro, non è questo che si comprende, si assapora solo la profonda e bellissima sensazione di un essere già guarito! Bello! Grazie Paola.  

“le stesse sincronicità che accompagnano tutti noi lungo l’arco di questa vita, ma che riusciamo a scorgere solo quando siamo fuori dal caos, in contatto con noi stessi, puliti, sereni e costruttivi.”

“Il mio spazio sacro” di Paola Germani

Acquistalo QUI

Vedi QUI altri consigli di lettura

Post Correlati

Leave a comment