Danza Hula nella tradizione Hawaiana

La danza Hula è una pratica millenaria che si tramanda dai tempi più antichi dalle isole Hawaii

La danza Hula nella tradizione Hawaiana

L’immagine più nota della danza Hula è quella di una danza realizzata su una musica soave suonata con chitarra, ukelele e percussioni, sulle spiagge delle Hawaii, da splendide ragazze che indossano gonne di paglia e collane di fiori (collana Lei).

Tuttavia la danza Hula che viene eseguita nei resort di tutte le isole Hawaii,  non è completamente fedele allla danza originale, che è stata effettuata per centinaia di anni nelle isole Hawaii dai nativi.

La danza Hula è il linguaggio del cuore!

Ecco dove nasce e si sviluppa Ho’oponopono

Nella danza tradizionale non c’erano nè chitarre, nè ukelele, nè gonnellini di paglia, nè tantomeno turisti.

Fino al 1820 c’era solo Ha’a (il nome originale della danza con cui si indicava un ballo che si esegue con le ginocchia piegate) per le dee Laka e Pele.

Dal 1820, anno in cui i missionari arrivarono in Hawaii, la cultura Hawaiana fu messa fuori legge e con essa tutte le sue pratiche. Nel particolare la danza Hula venne demonizzata perchè definita ”troppo provocante” senza comprendere che era invece ”la danza degli Dei (di Pele in particolare) e della Natura”.

Le origini della danaza Hula

Come accennato le radici della danza Hula affondano nel mito della dea Pele e particolarmente in questo caso di sua sorella Hi’iaka.

Dea Pele

Narra la leggenda…

La leggenda narra che questa danza sia stata donata agli uomini da Hi’iaka, una giovane dea del Pantheon Hawaiano.
Ella amava trascorrere il suo tempo in una antica e misteriosa foresta insieme ad un’amica, Hopoe.

Entrambe osservavano incantate i rami degli alberi e le foglie ondeggiare al passaggio lieve del vento, o l’ombra delle ali degli uccelli librarsi nell’aria, ascoltando il vivace gorgoglìo del ruscello.

Le due amiche sapevano che quello era il linguaggio della Natura e il loro desiderio più grande era poterlo apprendere. Intuivano che esso avrebbe insegnato loro l’antica e primitiva saggezza.

Laka, dea della foresta, fu piacevolmente impressionata da tanto amore per i luoghi su cui lei regnava. Pensò di esaudire il desiderio delle fanciulle.

Inviò un sogno ad Hopoe. Nel sogno ella poteva comprendere perfettamente il linguaggio dell’antica foresta. I rami fluttuanti degli alberi le narravano la storia, il vento aggiungeva la melodia, le pietre, rotolando giù dal ruscello, tenevano il ritmo.

Quando Hopoe si risvegliò, raccontò tutto all’amica Hi’iaka. Con il movimento delle mani e del corpo riprodussero ciò che la dea Laka aveva ispirato loro. Da quel momento furono capaci di narrare le storie della foresta.                                                                                    

Lo sviluppo della danza Hula

E così l’origine della danza Hula si perde nei meandri del tempo. Ma in ogni caso riguarda l’abilità di raccontare amorevolmente le storie attraverso il movimento del corpo e le sue sensazioni.

Alcuni sostengono che sia nata nell’isola di Kauai, altri assicurano che abbia le sue origini nell’isola di Molokai. Tutti però datano la sua nascita prima, ma molto prima dell’arrivo del capitano Cook!

Ballerina Hula

Da questa tradizione fin dall’antichità, in Hawaii uomini e donne danzavano nel bel mezzo della natura adornati di foglie, fiori ed elementi naturali, raccontando episodi mitici e storie delle divinità con l’accompagnamento di canti e musiche.

Attraverso questa danza si raccontano storie leggendarie di re e regine, avventure e amori proibiti. Si raffigurano racconti di epiche battaglie, di violenza, di perdite e di miti in meravigliose spiaggie soleggiate e naturali, o in notti stellate e chiari di luna. Si racconta la vita sotto splendidi tramonti o colorati arcobaleni, ai piedi di lussureggianti montagne o in mezzo a verdi valli.

La danza era accompagnata dalla recitazione di salmi antichi che divengono canti (mele) tramandati di generazione in generazione, di bocca in orecchio, in maniera accurata e meticolosa.

Significato della danza Hula

Danza Hula

Ogni passo, ogni parola, ogni nota contribuisce a rendere estremamente chiaro ciò di cui si parla. Infatti la caratteristica principale della danza Hula è nella sintonia assoluta dei singoli movimenti di mani, fianchi, piedi con il canto e la musica

Le ballerine e i ballerini diventano spiritualmente un’unica entità, in perfetta connessione con l’Anima, con l’Universo e la Terra e i suoi elementi terra, fuoco, vento e acqua.

La danza Hula simboleggia l’Amore profondo per la Natura e per tutta la creazione. La danza Hula, come tutte le pratiche della spiritualità Hawaiana ,è molto più di una danza, è uno stile di vita, è l’arte di vivere in connessione e sintonia con tutto ciò che è.

La lingua sacra custodisce il significato

ballerina hula

Ancora una volta letteralmente il significato della parola Hula, termine della lingua sacra ancestrale, ne custodisce la portata concettuale.

La parola Hula è composta da due radici

  • Hu = accrescimento
  • La = fuoco interiore

Il fuoco interiore viene alimentato e accresciuto dalla danza che è guarigione su tutti i livelli. La danza Hula è ancora uno strumento di riarmonizzazione che risveglia la voglia di vivere attraverso la manifestazione della Luce nella vita.

Praticare la danza Hula attiva lo Spirito di Aloha

Come le altre pratiche anche la Hula fu occultata

La Hula continuò a sopravvivere segretamente, nonostante la repressione dei missionari nel 1820 e alla fine del colonialismo riapparve ufficialmente, per dare vita alla forma che oggi conosciamo.              

danza Hula

La rivoluzione Hula

Nel 1970, le Hawaii hanno subito una “rivoluzione Hula”.

L’antica cultura ha ricominciato a riemergere dopo decenni di sovversione e di sfruttamento anche da parte del mercato del turismo e della necessità economica di intrattenimento. Ma mentre la danza Hula moderna è bella, la danza Hula antica trasmette un battito nel cuore e lascia un sussurro nell’anima.

Hula in onore delle divinità

Come abbiamo detto prima che gli europei trovassero le Hawaii dal 1820, la danza Hula era eseguita solennemente da uomini e donne in onore delle divinità Pele e Laka.

La danza Hula è la celebrazione solenne della bellezza

Quella che potrebbe sembrare solo una celebrazione della bellezza il Ha’a – Hula era  un segno di rispetto e devozione alle divinità polinesiane. Gli abitanti delle isole Hawaii crearono la danza Hula kahiko (antica) per rappresentare la storia degli dei con l’accompagnamento solo di strumenti autoctoni.

In questo tipo di danza i ballerini e le ballerine danzano accompagnati dal ritmo di IPU (zucche) indossando costumi tradizionali, adornati di corone e bracciali di felci.

La complessità della danza Hula coinvolge le mani, gli occhi, i fianchi e le gambe, i piedi. Con le mani si descrive la storia, gli occhi la esprimono, i movimenti dei piedi e le ondulazioni delle anche parlano di ritmo e di potenza.

Ecco un video che utilizza la danza tradizionale e si muove così come la musica tradizionale …

La connessione di tutti e di ognuno

All’ inizio la danza Hula fu realizzata per  accompagnare il “Mele”, un canto poetico speciale eseguito dagli uomini.

Tradizionalmente gli uomini cantavano, suonavano tamburi e sonagli, mentre le donne ballavano. In realtà anche gli uomini danzavano le ha’a. La cosa fondamentale nella danza Hula è la sintonia e la connessione di tutti e di ognuno.

Chi balla e chi canta e suona divengono un’unica onda che scorrere attraverso tutti. Tutti sono uguali, ma ognuo dà l’apporto della propria unicità cosicchè ognuno possa esprimere la propria sensibilità interiore.

Il perfetto equilibrio di ogni elemento dà origine ad un essenza fluida, bilanciata, armoniosa, in una completa centralità.

Una volta eseguita la danza, si lsciavano sull’altare di Laka come offerta per il custode della danza le collane Lei (ghirlande di fiori)

L’abbigliamento della danza Hula

I gonnellini di paglia, non fecero parte della danza Hula fino al 20° secolo. Tradizionalmente le donne indossavano abiti avvolgenti e gli uomini perizomi.

Le collane Lei, le polsiere, le cavigliere, i bracciali e le  collane sono parte integrante da molto tempo della preghiera rituale cantata e ballata insieme alle offerte nei templi.

Ai bambini si insegnava a svolgere ha’a nelle scuole specializzate. L’educazione  a rigurado era rigida perché la danza doveva essere presa sul serio, e doveva essere interpretata correttamente. Perchè nelle parole e nella danza era custodita la spiritualità antica.

Un protocollo storico

La danza non serviva solo per onorare gli dei. Era proprio un protocollo storico hawaiano. La tradizione insegnava che creando dei simboli con la danza sarebbe cambiata la realtà.  Le scuole di Hula esistono da sempre. La storia e i significati del movimento sono considerati sacri. Ma lo scopo di praticare la danza Hula è anche quello di divertirsi.

Quando i funzionari governativi e gli uomini d’affari iniziarono a organizzare i Festival annuali, il loro scopo principale fu di realizzare un profitto attraverso il turismo. Tuttavia, la cultura hawaiana si è conservata anche grazie a questi festival e concorsi.

Questo ha significato una ripresa importante del simbolismo della danza Hula. Della loro danza, della loro cultura, del loro diritto di nascita.

Na Na I Ke Kumu

La danza Hula nella tradizione hawaiana

Post Correlati

% Commenti (1)

Sempre più meravigliosa la cultura Huna,che Sento essere sempre più dentro di me,dentro di Noi ! 💓🙏

Lascia un commento