Summa Symbolica di Carpeoro

Summa Symbolica è un libro di Giovanni Francesco Carpeoro

Summa Symbolica

Summa Symbolica

Il libro Summa Symbolica, come tutti i libri dell’impareggiabile Giovanni Francesco Carpeoro, è un libro su un argomento difficile. Oserei dire per molti inafrontabile, scritto nella lingua che preferisco: il FACILESE.

Ero un po’ titubante nell’intraprendere questo nuovo viaggio con il Carpe. Proprio a causa dell’argomento affrontato: Il simbolismo. Un campo che mi ha sempre incuriosito e affascinato. Ma che ho sempre affrontato rimanendone ai mergini… Con una sorta di reverenziale rispetto per chi aveva una testa più acuta e versatile della mia ed era in grado di capire certe cose.  “E’ troppo complicato per me” mi ripetevo!

Ho letto e amato gli altri libri di Carpeoro. Anche ho letto e amato i libri di Michele Proclamato. Tuttavia facendo una sorta di “atto di fede“. Accettando in qualche modo che sapevano di cosa parlavano.

Simbolismo giocoso (quasi)

Invece questo testo ha cambiato diametralmente la mia visione delle cose a rigurado. Carpeoro in questo lbro ti prende per mano. E come con un bambino, ti accompagna passo dopo passo, in modo quasi giocoso, a comprendere concetti che parevano innarrivabili.

In questo libro, attraverso un evidente studio scientifico, approfondito e appassionato, Carpeoro ci propone un metodo per comprendere l’origine e l’utilità della comparsa e dell’uso dei simboli nella cultura umana.

Un percorso percorribile

Il percorso tracciato ci conduce dagli archetipi, attraverso l’evoluzione dei simboli e del simbolismo, in una riscoperta del senso della cultura. E lo fa analizzando la natura dell’uomo. I simboli, vediamo, derivano direttamente dai  sensi (terzo occhio compreso). Quindi sono uno strumento prettamente umano, creato dall’uomo, a misura d’uomo =D. Per condividere e preservare la propria saggezza, da contaminazioni più o meno consapevoli.

Ecco che l’autore si dimostra un profondo conoscitore (oltre che simbolista) della natura umana e delle sue caratteristiche e della sua innata tendenza a unire l’umano al divino. Operazione per il compimento della quale (è lo stato naturale dell’Essere), i simboli e la conoscenza dei meccanismi che ci sono alla loro base, diventano uno strumento potente ed efficace. Direi, dopo la lettura di “Summa Symbolica“, irrinunciabile.

Grazie quindi ancora una volta a Carpeopro per aver finalmente condiviso un metodo unitario, che riconosce allo studio della simbologia una dignità propria. Liberandola in qualche modo dalla dipendenza dalle discipline sorelle e cugine quali  la filosofia, la letteratura, la storia, la storia dell’arte. Che fin ora sono sempre state binari paralleli, ma indispensabili alla comprensione dei simboli. Credo che oggi con questo libro possiamo finalmente comprendere l’utilità della simbolgia come disciplina autonoma. Relativamente a quanto qualcosa può essere efettiavamente autonomo rispetto al Tutto, di cui è comunque sempre parte integrante e collegata.

Ecco Summa Symbolica di Giovanni Francesco Carpeoro; L’Età dell’Acquario Edizioni

Puoi acquistarlo QUI

Vedi QUI altri consigli di lettura

Post Correlati

Leave a comment