Il dono delle visione il 3 libro di Anatta Agiman

Il dono delle visione è un libro di Anatta Agiman

Il dono della visione

Anatta Agiman
Annatta Agiman

Come aprire le porte del cuore e della mente al mistero dell’esistenza

La via Sciamanica è per Anatta Agiman ciò che Ho’oponopono occidentale è per me

Lo sciamanesimo è la via del cuore perché ci insegna in modo assolutamente naturale ad abbandonare la nostra parte razionale, scettica, a usare l’intuizione (che io definisco ispirazione n.d.r.), la saggezza interiore, a guardare con gli occhi del cuore piuttosto che con quelli della mente, rimanendo aperti a nuove dimensioni sia della realtà sia del nostro stesso essere. Un viaggio dentro di noi, in cui facciamo un’inversione da fuori a dentro, un viaggio che non richiede di andare in altri paesi sconosciuti, in continenti lontani ed esotici che non abbiamo ancora visitato, e che amiamo tanto fare per poter ampliare il nostro punto di vista.

Anatta Agiman

Un viaggio nello sciamanesimo attraverso il dono della visione

Anatta Agiman con Il dono della visione è alla sua terza pubblicazione dopo “Money Money Money” e “La porta sull’invisibile

Questo libro è un viaggio nello sciamanesimo alla scoperta del viaggio sciamanico.

Lo sciamanesimo rappresenta la concezione sacra della vita e di ogni sua manifestazione, visibile e non visibile che c’è nell’universo, una sacralità che riconosce e vede riflesso lo Spirito in ogni più piccola forma del creato. Tutto ciò che esiste è sacro perchè è manifestazione del Respiro del Grande Spirito.

Anatta Agiman

Davvero non pensavo che un libro potesse essere così pratico. La via sciamanica è qualcosa da affrontare sperimentandola, mai avrei pensato che un libro fatto di conoscenza scritta appunto, potesse essere così esperienziale. Anche se poi la messa in partica rimane indispensabile come per ogni altro percorso efficace.

Gli insegnamenti sciamanici non sono per nulla teorici, se ne deve fare esperienza per comprenderli, dobbiamo permettere che ci entrino dentro, diventino parte integrante del nostro essere, che ci trasformino, cambiando profondamente il nostro modo di vedere il mondo e la vita.

Anatta Agiman

Attraverso questo libro l’autrice ci propone un percorso importante ed efficace per sviluppare la profonda fiducia nei propri talenti e nelle proprie potenzialità, sempre uniche e irripetibili e pertanto così indispensabili all’evolvere del mondo.

L’insegnamento che traspare dalle pagine di questo testo riguarda l’Amore per la Terra e per l’Umanità attraverso l’Amore per se stessi, che sono gli insegnamenti che hanno permesso all’autrice di crescere sia nel mondo materiale che in quello spirituale.

La via sciamanica è il ponte che ci ricongiunge con il Principio, l’Origine della Vita, che ha dimora in ogni forma e in ogni dove nel Creato, ci infonde il senso del coraggio e dell’avventura, incoraggia la crescita e la trasformazione personale, a entrare più profondamente nella ricerca interiore. (…) E’ un viaggio nelle profondità del nostro essere, un’esperienza che ci aiuta a recuperare i nostri talenti creativi, a realizzare la nostra più intima essenza e ci permette di accedere a diversi piani di coscienza, accrescendo la percezione della realtà, oltre ciò che i sensi fisici segnalano. (…) Si tratta di risvegliare questo potenziale e metterlo di nuovo a disposizione per l’evoluzione propria e di altre persone pronte al risveglio.

Anatta Agiman

Il dono della visione su e in se stessi

Un incoraggiamento alla ricerca di sè stessi per ritrovare la forza indispensabile per rivestire la propria autenticità, senza mai rinunciare alla propria integrità, pur attraversando le sfide e le difficoltà della quotidianità. Un percorso valido quindi sia nella ricerca interiore che nella realizzazione del proprio benessere fisico e materiale in una connessione senza soluzione di continuità.

E’ molto chiaro il principio secondo il quale i problemi sono opportunità proprio dell’Ho’oponopono e infatti il messaggio è che tutte le sfide sono la via più diretta per fare quel passaggio evolutivo che ci permette di percepire il mondo attraverso il “dono della visione” ossia con quello sguardo interiore così potente e tanto trascurato.

La comunicazione sincera, semplice e naturale del cerchio sacro è la comunicazione che caratterizza questo libro e che gli permettere di infondere nel lettore un sostegno magico che non si esaurisce con il termine della lettura.

Il dono della visione condiviso

Questo libro secondo le dichiarazioni dell’autrice è nato da un sogno: Anatta Agiman si trovava in un luogo non meglio definito circondata da libri di ogni genere dove lei era immersa in un’intensa attività di scrittura. Unì così la sua visione onirica e la visione di Prabhat che le avevo proposto qualche tempo prima di scrivere un libro sull’abbondanza per Uno Editori, si sono unite dando vita a Il Dono della Visione.

Acquistalo QUI

Lascia un commento