Tutto è Uno, l’Uno è energia d’Amore

Tutto è Uno, l’Uno è Amore, tutto è Amore in evoluzione verso l’espansione di se stesso

[inserito]

Tutto è Uno, l’Uno è energia d’Amore

L’Amore, è l’essenza stessa dell’Universo, intesa come la coscienza che si raggiunge con l’esperienza dell’unità. E infatti come si manifesta l’Amore se non sentendosi in unità con qualcosa o con qualcuno? 

Rodolfo Carone

Amore è la tendenza per le entità nel Campo Unificato, siano esse umane, particelle o altro, di vibrare sempre più verso l’Unione o Unità Armonica.

David Wilcock

Tutto è Uno, l’Uno è Amore

Nulla si può vedere se non si ha un punto fermo sotto i piedi. Ma tutto ciò che un essere umano potrà mai vedere è determinato dal punto di osservazione. Ciò che a questo apparirà buono, a quello apparirà malvagio. Quello che a questo apparirà chiaro, a quello apparirà scuro, ciò che a questo apparirà grande, a quello apparirà piccolo. Tutti i punti di osservazione teoricamente possibili e realizzati nell’infinità dell’universo. Quel che conta tuttavia è vivere il proprio punto d’osservazione con la maggior decisione possibile.

Giordano Bruno

In principiò ciò che è,  è l’Uno. Che è energeticamente Amore, che per sperimentare se stesso ed espandersi si è frammentato (percettivamente) in tante forme e depotenziato in molte coscienze apparentemente diverse. Che alla percezione sembrano separate, ma comunque rimangono fortemente connesse tra loro e composte dalla medesima energia.

Capii che Dio è una forza creativa, le cui qualità sono Amore, gentilezza e Verità. Un potere motivante, un’intelligenza totale, uno spirito onnipresente e onnipervadente, che collega tutte le cose dell’Universo e dà Vita a tutto. Ciò mi ha avvicinato a Dio. Non potrei essere dove non è Dio (perchènon esiste uno spazio, una cosa, una persona, una situazione in cui Dio non c’è n.d.a.)

Peace Pilgrim

E questa è l’esistenza in cui ci siamo incarnati. Questa è l’origine della Vita come la stiamo sperimentando nel nostro percorso terrestre. E in questa esperienza assistiamo all’evoluzione della Vita che agisce attraverso il manifestarsi degli opposti. 

Tutto è Uno nella danza degli opposti

Se ciascuno è il centro, il centro che io sono è il centro di tutti gli altri

Igor Sibaldi

Se tutto l’Universo deriva dalla stessa fonte energetica originaria allora tutto ciò che esiste è il “campo unificato” del quale noi stessi facciamo parte. Quindi in quanto parte dell’Universo noi stessi siamo della stessa sostanza di quella fonte originaria.

La causa prima che evolve

Se partiamo dal presupposto che all’origine della creazione c’e’ stata una causa prima, l’evoluzione di questa causa non puo’ mai manifestarsi in nient’altro di diverso da se stessa . Se in origine esisteva solo quella non può che esistere ancora solo quella. Quindi tutto ciò che esiste è la stessa essenza.

Noi esseri umani siamo la stessa cosa di cui è formato l’Universo

Ecco perche’ la nostra coscienza può interagire con l’Universo stesso in molti modi. Non solo puo’, ma lo fa… Sempre! Solo che il più delle volte noi non ne siamo consapevoli.

Ogni cosa è la medesima essenza. Ma per permettere il movimento e quindi l’evoluzione (la coscienza che conosce se stessa), ogni cosa ha il suo contrario formale. Tuttavia tutto rimane in essenza la stessa energia d’Amore che è l’unica cosa che esiste e che deriva dalla causa prima. E tutto è regolato dal meccanismo della dualità in questa dimensione.

  • Luce e buio,
  • buoni e cattivi,
  • giusto e sbagliato,
  • bello e brutto,
  • caldo e freddo,
  • alto e basso,
  • maschile e femminile,

sono tutte percezioni della coscienza di forme che essenzialmente sono la stessa energia. In questo minestrone molteplice è normale che il discernimento sia diventato giudizio. Seguendo il meccanismo duale, che ci fa vedere appunto l’uno come due e quindi i fatti come giusti o sbagliati, belli o brutti, migliori o peggiori ecc…

Tutto è Uno, l’Uno è Amore

L’Amore è l’unica energia presente nell’Universo. Se all’origine della creazione c’è stata una causa prima, è evidente che tutto ciò che da questa causa  prima si è sviluppato, è in essenza la causa originaria stessa, anche formalmente “diversa”, ma in essenza fatta “della stessa sostanza del Padre”.

Cosa tiene insieme il corpo se non l’amore? Che cos’è il desiderio se non l’amore per se stessi? Cos’è la paura se non l’impulso di proteggere? E cos’è la conoscenza se non l’amore della verità? I mezzi e i modi possono essere sbagliati, ma il motivo dietro è sempre l’amore.

Nisargadatta Maharaj

Se la causa prima è l’Amore (e questo lo possiamo riconoscere osservando il muoversi della Vita), allora ciò che ne è derivato, i prodotti,  i frutti, le conseguenze, le manifestazioni, gli effetti, gli elaborati, le realizzazioni, i risultati rimarranno Amore. Dato che l’Essenza dell’Universo è Amore ovviamente tutto quello che accade è Amore.  Tutto è Uno, l’Uno è Amore, Tutto è Amore. Perciò io stessa sono Amore. Tu sei Amore!

E più ne sono consapevole più facilmente entro in risonanza anche percettiva (cioè me ne rendo conto) con la vibrazione dell’Amore.

Tutto è Uno è un concetto sperimentabile

Perché so tutto questo? Perché lo sento, perchè lo vivo! Perciò non ve lo posso dimostrare, ma invito voi stessi a cercare nella vostra realtà le prove che lo dimostreranno a voi stessi.

Un’osservazione attenta, libera e sincera dell’evolvere della propria vita riconoscerà in essa le prove esperienziali che supporteranno la verità di questa modalità di espansione. Che Tutto è Uno e che l’Uno è Amore in espansione è un concetto sperimentabile nella quotidianità della propria vita. Semplicemente osservando e osservandosi dalla prospettiva di una mente aperta e di un cuore libero in coerenza tra loro.

Tutti gli insegnamenti spirituali del mondo ci dicono che Dio ricerca l’Unità, unione e connessione. E lo associano anche piuttosto direttamente con il concetto di vibrazione.

David Wilcock

Tutto è Uno regolato dalla Legge di causa ed effetto in questo piano dimensionale

Il movimento di tutto questo, l’espansione, l’evoluzione è regolato dalla legge di causa ed effetto.Che deriva anch’essa dal principio che Tutto è Uno e l’Uno è Amore in evoluzione. La Legge di causa ed effetto o Legge di attrazione, è una Legge universale ed eterna. Assolutamente automatica e imparziale, è il meccanismo dell’evoluzione ed è il meccanismo che determina la nostra responsabilità.

La Legge di Causa ed effetto è una Legge di Natura, che si traduce nel “simile attrae il simile”. E’ una Legge impersonale e imparziale.Non distingue ciò che è buono da ciò che è cattivo, non fa differenza tra giusto e sbagliato, soltanto perché la differenza non c’è. Tutto è perfetto comunque sia e comunque appaia. L’Universo capta le nostre emozioni sotto forma di energia e ce le restituisce amplificate. Manifestandole come esperienze (energia) di vita, che ci faranno provare le stesse emozioni in misura maggiore. Quello che noi pensiamo e per cui ci emozioniamo prima o poi lo viviamo! Qualunque pensiero noi teniamo costantemente in testa, presto o tardi si manifesta tangibilmente.

Tutto è Amore

Se l’intero Universo è composto da un campo unificato, ovvero un Unica Fonte di Energia Conscia Unificata, allora, anche noi siamo parte di quel campo. La nostra coscienza può interagire con essa a molti livelli. Sebbene molti di noi non abbiano raggiunto una soluzione riguardo a chi o cosa sia veramente Dio, dobbiamo anche seguire la logica e ammettere che anche tutte le nostre più fondamentali concettualizzazioni di Dio devono essere considerate in questo modello.

Quando eliminiamo le distinzioni religiose e confessionali dei vari sistemi di credo sul pianeta e tentiamo di tessere un singolo filo attraverso i loro insegnamenti, ci rimane il semplice fatto che la natura fondamentale dell’energia di Dio è Amore e Luce. Dal momento che la sua natura è amorevole, ci viene detto che cerca di far sentire tutti gli altri allo stesso modo; si sforza continuamente di avere il più possibile ogni forma di vita cosciente nell’Universo riunita con quell’Amore e quella Luce.

David Wilcock

Questo è il concetto che sta alla base di tutto. Se non siamo consapevoli della nostra totale responsabilità allora è inutile che continuiamo a parlare o che ci ostiniamo a voler comprendere questi argomenti.

Tutto è uno

Ho’oponopono

Ho’oponopono è la consapevolezza che Tutto è Uno e che l’Uno è Amore con la conseguenza che Tutto è Amore che evolve in direzione di sé stesso, regolato dalla legge di causa ed effetto.

I Kahuna (Sciamani) Hawaiani sanno e trasmettono questa che è la principale comprensione della loro spiritualità, che ci vede essere un tutt’uno con tutto il creato, con ogni cosa materiale o immateriale. Ma chi ha esplorato un pochino le culture spirituali del pianeta Terra, sa che le saggezze antiche si basano tutte su questa comprensione.

Tutto è Uno, L’Uno è Amore perciò Tutto è Amore e se tutto è Uno tutto è interconnesso! Questa è la comprensione di base.

Quindi io sono un tutt’uno con tutto. Non c’è reale distanza tra me e te e non c’è reale distanza tra me e una pianta o un sasso.

Lo spirito di Aloha

Perciò ciò che accade a te riguarda me e viceversa. Siamo connessi in un’unica entità con i vegetali, con gli animali, con i minerali, con la natura, con gli altri esseri umani. Siamo un’unica essenza  con tutta la Vita. Qualunque sia la sua manifestazione, in perfetta evoluzione verso l’espansione dell’Amore, che è ciò che tutto è.

Questo è ciò da cui gli Hawaiani vengono. Ma non è certo ciò a cui hanno cercato di trascinarli i Missionari negli ultimi due secoli. E non è certo ciò che ci è rimasto della nostra cultura occidentale, anche se andando a scavare parecchio in profondità scopriamo che apparteneva anche a noi questa consapevolezza.

La consapevolezza occidentale

Noi veniamo dalla “convinzione indotta” che c’è un Dio ben definito con volontà decisionale. E che questo Dio è qualcosa di diverso da me, anzi spesso anche estraneo a me e a volte anche avverso a me. Io sono nato sbagliato (peccato originale). E finchè non mi “aggiusto” seguendo le regole di questo Dio altro da me, non potrò mai meritare la sua benevolenza. Tutto è sbagliato e nasce dall’errore (peccato originale). E l’uomo passa la sua vita a chiedere perdono a qualcuno altro da sé, per l’errore da cui deriva.

Gli hawaiani non vengono da questo e Ho’oponopono non viene da questo.

Il significato della parola Ho’oponopono e la portata del processo, parte invece proprio dal concetto contrario a questo. Tutto è perfetto e a me sta solo la decisione di accorgermene.

In Ho’oponopono Tutto è Uno

La parola Ho’oponopono significa: “Percependo la perfezione, miglioro la Realtà”! E in effetti non può che essere così se Tutto è Uno e l’Uno è Amore! Non c’è spazio per l’errore in un universo d’Amore; tutto sta ad accorgersene. E per accorgercene noi occidentali dobbiamo prima di tutto abbandonare la nostra convinzione di essere sbagliati e di essere qualcosa di altro dal Dio a cui ci rivolgiamo nelle nostre preghiere. Tutto è Uno!

Il Tutto è Amore e l’Amore non sbaglia. L’Universo in cui esistiamo non contempla l’errore. Tutte le cavolate che abbiamo combinato nella nostra vita e che abbiamo catalogato come errori… non lo sono. Ogni sbaglio più terribile è stato compiuto perchè doveva essere compiuto. Non fosse altro che per indicarci che quella su cui ci eravamo messi era a quel punto una rotta da modificare.

Problemi come opportunità di evoluzione

La saggezza deriva dall’esperienza e l’esperienza deriva dall’agire, pertanto anche dagli insuccessi. Senza di quelli non avremmo capito tante cose e non avremo ottenuto i successivi (o futuri) successi, nostri o altrui, a cui comunque abbiamo contribuito. Attraverso gli errori siamo diventati le persone che siamo, in grado anche di trasmettere le nostre esperienze al prossimo. Sempre, qualunque dolore proviamo, è presente per permetterci di godere di maggior gioia.

Niente accade per caso, a questo punto dovremmo esserne ben consapevoli. Ogni cosa accade nel modo preciso in cui deve accadere. E le persone che sono nella nostra vita sono esattamente dove devono essere e quelle precise di cui abbiamo bisogno in questo momento per crescere al meglio (Amore in evoluzione).

La perfezione deriva dalla percezione dell’imperfezione

La perfezione deriva dalla percezione dell’imperfezione. Per poter crescere dobbiamo avere margine di miglioramento. E questo margine è quello che ci fa percepire i fatti o le situazioni o le persone come sbagliate, quello che non riusciamo a comprendere, a vedere è la perfezione del processo di evoluzione.

In questo processo perfetto quindi non esistono sbagli, ma solo opportunità. Dobbiamo solo permetterci di sbagliare e accettare i nostri “errori” come opportunità di crescita, di espansione dell’Amore. Dando al processo la possibilità di dimostrarci la sua perfezione.

Thomas Edison, che realizzò la lampadina al millesimo tentativo,  alla domanda di un giornalista che gli chiedeva di testimoniare la sua frustrazione per i 999 tentativi  falliti, rispose: “Io non ho fallito 999 volte, ho semplicemente scoperto 999 modi per non realizzare la lampadina”!

Cos’è l’Amore secondo David Wilcock


Cosa ha a che fare l’amore nell’essere umano con il movimento vibrazionale? (…)

La percezione dell’amore porterà l’essere umano ad una maggiore armonia con gli altri; c’è una maggior propensione a sorridere, ad essere felici e amichevoli. In un senso molto reale per molte filosofie spirituali, crea un moto radiante, come quando l’amore si irradia verso un’altra persona, quella persona inizia a sentirlo, ed è probabile che continui a irradiarlo agli altri. (…)

Il corpo umano è un sistema unitario

Pensatela a questo modo: il vostro corpo non potrebbe funzionare molto bene se ogni cellula si dichiarasse separata dal corpo e si spegnesse, rifiutandosi di “vibrare” con il resto dei sistemi corporei. (…) Come potrebbe una parte del corpo combattere contro un’altra se il corpo deve perpetuarsi attraverso la cooperazione?

Nessuno può negare che ognuno di noi desidera essere felice, è scritto direttamente nella Costituzione degli Stati Uniti come uno dei nostri quattro “diritti” fondamentali. Perché Dio dovrebbe essere diverso? Così, se la vostra coscienza stesse veramente creando “riccioli” di vibrazione in questo mare di energia eterica non fisica, allora il più amorevole diventate, per voi stessi e per gli altri, più questo provocherebbe in voi un rafforzamento della vostra fusione vibrazionale con l’energia della Creazione. (…)

L’Amore è energia unificatrice

L’Amore è una forza radiante, rinforzante ed unificatrice, che si muove verso il punto centrale dell’Unità, laddove l’odio, ovvero l’assenza di amore, è una forza assorbente, disintegrante e indebolitrice, che assorbe energia dal punto centrale dell’Unità e la compartimentalizza. (…)

Certi esperimenti replicabili, compreso i vari esperimenti poligrafici di Cleve Backster con le piante ed altre forme di vita, ed un gran numero di studi medici negli umani, rivelano che l’odio distrugge la vita mentre l’amore la rinforza. Sebbene potremmo discuterne la causa, rimane il fatto che quando un essere umano manda cattivi pensieri ad una pianta, essa va in grande allarme e shock ed alla fine deperirà e morirà, mentre altri esperimenti altrettanto validi hanno mostrato che se un essere umano invia amore ad una pianta e/o le suona della musica intorno, la pianta sboccerà e crescerà più vigorosa.

Tratto da:  http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/Scienza_Uno_02.htm

% Commenti (18)

Io penso che noi tutti anche se inconsapevolmente, proveniamo da una sorgente di Amore infinito (possiamo chiamarlo Dio, Universo o come ci pare ma questo è) alla quale ritorneremo. Tutte le sofferenze che percepiamo vengono da una separazione, da un sentirci non completi e dal voler cercare qui in terra a tutti i costi qualcuno o qualcosa che ci “completi” . Capire che siamo già UNO con Dio e con tutti gli altri esseri secondo me, significa poter tornare a quella Sorgente più consapevoli e forse questo è anche lo scopo di questa nostra passeggiata terrena e forse questo è l’Amore. Può anche essere che dica minchiate ma anch’io ci sto lavorando da un po’ su sta cosa….

CIAO! Ci sono cosa con cui sono daccordo e altre no, riguardo a questo articolo!! IO credo che esista un dio, un energia unica che ha creato luniverso, ma credo che la nostra vita sia regolata dalla volonta di questo dio, ovvero che noi non siamo i veri creatori della nostra vita, e non abbiamo proprio tutta la liberta di creare!! C e qualche intelligenza che ci manda eventi indipendentemente dalla nostra volonta. NOn credo nemmeno a questa legge dattrazione, che oltretutto none coerentemente dimostrabile e misurabile fisicamente, ovvero non c è una prova certa e continua della relazione fattuale e reale tra pensieri emozioni e eventi. IO ho visto la mia vita e quella di altre persone ! Oggettivamente è 12 anni che seguo questa legge e devo dire che 2anni fa ho smesso di crederci , perche ho visto ka mia vita e quella di altre persone che conosco, non cambiare di quesi niente , nonostante la lettura di libri e la pratica di questa legge!! IL tempo conte, eccome. NON venitemi a raccontare che dopo 12 anni non si doveva realizzare almeno qualche medio desiderio!! Mentre vedo altre persone a cui succedono cose buone in poco tempo. E poi questa presunta legge , se esiste, e confusionaria, incoerente, squilibrata, non misurabile concretamente, e fa figli e figliastri!! PER me non esiste!! Aggiungo che io non ho ucciso nessuno e non faccio una vita da criminale!! RIpeto , se mi dicessero che devi avere pazienza , mi metterei a ridere! DOPO 12 anni, e non ho chiesto la luna!! QUesta scusa del tempo mi fa davvero ridere! Pensa se ti dicessero di stare tranquilla che sicuramente diventerai benestante o ricca , oppure che ti si realizzera qualche grande desiderio, ma tra vent anni……. non ti metteresti a ridere? MI sembra una presa in giro questa legge di attrazione, e l ho vista ,oggettivamente, su di me e su altre persone che ci hanno creduto tanto!! BUONA continuazione!!

Grazie Rodolfo di cuore per il tuo commento e per la tua condivisione. Purtroppo sia la letteratura presente sul mercato che ciò che si legge a riguardo su internet hanno fatto una gran confusione su cosa sia e cosa faccia la Legge di attrazione, portando le persone ad un certo punto del loro cammino a dichiarare appunto “La Legge di attrazione non funziona!” Il fatto è che la Legge di attrazione (o la Legge di causa ed effetto conosciuta da millenni che è la stessa cosa con un nome diverso) non manifesta ciò che vogliamo o che desideriamo (indipendentemente da tutte le tecniche che mettiamo in atto per ottenerlo), ma manifesta ciò che noi siamo. Inoltre, cosa non trascurabile, il desiderio di per sè, se è accompagnato dal bisogno o dalla mancanza peraltro … manifesta esattamente il contrario di ciò per cui “lavoriamo”. Se ti va ti lascio alcuni post che potrebbero chiarirti le idee a riguardo:

https://www.giovannagarbuio.com/la-legge-di-attrazione-funziona-davvero/

https://www.giovannagarbuio.com/hooponopono-e-legge-di-attrazione/

https://www.giovannagarbuio.com/desiderio-senza-bisogno/

CIAO! MI spiace ma io nn sono daccordo sull esistenza di questa presunta legge d attrazione!!MA rispetto chi ci crede!! TI faccio un esempio!!IO circa 10 anni fa, ho chiesto di manifestare una piccola somma di 1000 euro, fuori dai guadagni derivanti dal mio lavoro!! EBBENE dopo 10 anni , e credo sia un tempo esagerato, non mi e mai arrivata tale somma!! E come la mia, conosco storie simili di altre persone che hanno chiesto desideri simili e non li hanno ancora manifestati!! CREDO che 1000 euro non sia una cifra grande e difficile da manifestare, anche perche io non mi aspettavo che arrivassero in breve tempo!MA magari dopo 2 – 3 – 4 anni si! E non ho pensieri negativi sul denaro! NON ho sentito la mancanza di questi 1000 euro, per capirci. IO non sono un criminale , non rubo i soldi ad altra gente, e faccio regolarmente meditazione ogni giorno , per 15 minuti, da 9 anni!! LA meditazione la faccio prima di tutto per stare bene con me stesso, e per la mia salute fisica!! NON smettero di farla!! MA credo quindi che ci sia un dio che decida per noi i nostri avvenimenti! NOn esiste tutta quella liberta di cui si parla nei libri sulla legge di attrazione!! Quindi per me non puo esistere una legge che fa figli e figliastri, crea confusione, incoerente, e che non e dimostrabile concretamente come la legge di gravita!! NE potrei fare tanti altri di esempi sull incoerenza della presunta l d a, ma per adesso mi fermo qui! BUONA continuazione!! A PRESTO.

Ringrazio tutti i giorni di aver incontrato il mantra mi dispiace perdonami per favore grazie ti amo.
E stata la medicina spirituale verso il cambiamento da parte mia verso il dolce respiro della consapevolezza.
Il cambiamento di essere parte di un universo così accogliente e pacifico dove ognuno di noi può cogliere la presenza di Dio in ogni forma vita sia umana vegetale e animale.
Sì e questo il miracolo credere che si può vedere con occhi diversi i colori i profumi l estasi di essere importanti e unici nel nome del creatore di tutto questo.
Namastè .

Sono profondamente certa che siamo tutti connessi e che siamo amore in trasformazione…. ognuno di noi ha la propria missione di possibile evoluzione sul pianeta Terra e le cose sono così come sono sempre anche senza la nostra consapevolezza. L’Amore o il divino che è in ognuno di noi è parte di tutto, è la nostra osservazione attenta che ci fa percepire tutto come meraviglioso, anche quando facciamo fatica a vederlo ed a percepirlo.

Grazie, grazie, grazie!

Io penso che Dio è uno solo di tutto il mondo una grande Potenza solo che io lo chiamo Allah e altri lo chiamano in altri modi le sono sempre grata e lo ringrazio tutti i giorni adesso ancor di più che sono un po’ più consapevole grazie tante anche a te ti voglio bene

Ciao cara Giovanna, io sono pienamente in linea con la definizione di amore che trasmetti tu…sono convinta che tutto è nato e si evolve nell’energia dell’amore…amore è la pace dentro di noi anche quando esternamente percepiamo situazioni di non amore…amore è innanzitutto accettarci per quello che siamo…amore è la capacità di mantenere uno stato d’animo lucente, sapendo che oltre a far del bene a noi facciamo bene a tutto ciò che ci circonda…l’amore è il vero scopo della vita…nasciamo piangendo, dovremmo morire tutti ridendo…perché torniamo nell’amore….Ciao carissima Gio

io ho recentemente scoperto questo Amore di cui tu parli e scrivi. Ne ho fatto esperienza per ben due volte in fase di dormiveglia ed è da allora che la mia anima richiede un cambiamento radicale…ho il bisogno di ricreare quell’Amore in ogni respiro, in ogni attimo di questa mia attuale vita. La strada è lunga e difficile ma ci sto provando Amore è pura energia capace di creare attivare e trasformare. E’ unione e condivisione totale con tutto ciò che ruota attorno a noi E’ cambiata anche la mia concezione di Dio (non più il Dio della Chiesa) adesso Dio intesa come questa potente energia di Amore. Ho capito che per esser felici, per godere di questa vita terrena, per ricreare e vivere il “Paradiso in Terra” bisogna inondarsi e inondare di questo Amore.

Cosa posso dire su cosa intendo per Dio o Amore? Sicuramnete sono forze , fonti di energia primordiale che vanno coltivate, annaffiate, nutrite…
Personalmente sono in linea con i concetti che divulghi e con HO-oponopono
ti confesso però che l’80 % delle persone che mi circondano ha difficoltà ad accogliere l’ idea che , per esempio, le difficoltà sono opportunità per risvegliare quella scintilla Divina o d’Amore che bisognerebbe mantenere costantemente accesa.
Credere con Fiducia è un concetto elevato
purtroppo la visione razionale e materialistica a cui il pianeta terra è soggiogato , mantiene molti esseri umani distanti dalla visione del Tutto.
Il tuo lavoro è prezioso
tento di fare la mia parte, contribuendo a passare questo messaggio, a volte solo cercando di essere un esempio per chi mi è vicino,,,

Grazie infinite per la tua chiarezza: la tua esistenza aiuta tutti noi a comprendere che ciò che sentivamo vibrare dentro è sempre stata la Verità.
Continua ad esprimere le parole di Dio con questa consapevolezza!

Il mio concetto di AMORE riguarda l’unità….il sentirsi un tutt’uno con l’universo e con tutto cio’ che ci circonda …tutto cio’ si traduce in una sensazione di unità e di armonia dentro di noi.

Grazie per i tuoi continui spunti che mi fanno riflettere. A volte è necessario leggere o sentire qualcosa che poi scopri di avere già dentro di te ma che non prendevi in considerazione fino a quando non ti è risuonato dentro perchè lo hai letto. Grazie mille per le tue email.
Per rispondere alla tua domanda relativa al mio concetto di Dio, devo dirti che tale concetto si è evoluto nel tempo passando da un concetto di Dio esterno e quasi punitivo a quello che penso oggi. Per me Dio è Amore, luce, energia positiva e di certo non è esterno a me ma io sono parte di “lui” come ogni cosa nell’universo.
Io penso che la cosa più bella e importante sia l’Amore e vivere questa vita con amore …ma ahimè a volte, quando penso a me stessa, non riesco proprio a farlo fino in fondo. E’ più facile emanarlo agli altri. Questa è una cosa su cui sto lavorando e so comunque che le esperienze della mia vita mi hanno portato a migliorare moltissimo l’amore per me stessa … ma ho ancora un po di strada da percorrere.
L’importante è esserne consapevole per risolvere.

L’amore siamo noi e tutto ciò che ci circonda, il sole.. L’aria… Le piante, i fiori, gli animali… L’essenza e le emozioni che ognuno ha dentro di sé ascoltando con amore

Ciao Giovanna. Quanto tempo…
Letto, e, come richiesto, dico la mia.
Parto dal presupposto che il linguaggio crea il pensiero: lo dice la sci’jenza. E la comprensione di ciò che si sente dire o si legge dipende dalle premesse epistemologiche dell’individuo che riceve l’informazione. Quindi il mio intervento è basato su questa premessa.
Nella mia esperienza, come credo anche nella tua di ricercatrice prima e divulgatrice poi, ho notato che l’Amore e il Tutto sono, pur essendo assiomatico il contrario, contenuti posti all’esterno di sé. Inutile perciò utilizzare la “abilità a rispondere” quando, pur essendo chiaro che il Tutto è tutto_compreso_me, si continua a comportarsi come se il tutto fosse tutto_eccetto_me_chemicidevoattaccare. E solo dopo che lo sono riuscito ad agganciare, posso sperimentare l’Ammmore.
Tenendo conto del fatto che il concetto di amore sottintende un qualcosa che si possa dare e ricevere, ho notato che il focus di molti (tutti?) punta sul riceverlo come conditio sine qua non per cominciare a vivere. Che sia da un altro essere umano o dal mitologico tutto con nomenclatura variante.
Propongo uno sforzo a concepire non più il concetto dell’amOre, quanto l’azione dell’amAre.
Azione deliberata, creata ex nihilo da dentro, senza un oggetto su cui indirizzarlo, nemmeno sé stessi, onde ripulire il pensiero e rendere più fruibile la funzione VITALE di questo “essere presenti”.
Dico “ nemmeno sé stessi” perché anche in questo caso la non chiarezza e pulizia del pensiero, fa sì che si presupponga di “doversi” amare come se si fosse un “altro” e porta tendenzialmente a colpevolizzarsi per non essersi comportati come si sarebbe dovuto in base a come si crede che ci si dovrebbe comportare se si ama qualcuno. Non so se mi sono capito. AmAre, invece, è un’azione deliberata che non potrebbe essere compiuta se non contemplasse nel suo esistere il Tutto_compreso_me.
Quindi è solo una questione di linguaggio. Ma visto che per concepire “leggi di attrazione”, “tutto è amore” e “respons-abilità” serve avere un modo di pensare più ampio, credo che abituarsi a spostare (come dice Giordano Bruno nel tuo articolo) il proprio punto di vista, aiuti a farsi del bene.
Un abbraccio e grazie per la tenacia nel lavoro che fai.
Angelo

“l’Amore e il Tutto sono contenuti posti all’esterno di sé” ? Allora devo rivedre tutta la mia modalità di espressione perchè ho sempre pensato di sostenere il contrario 😀
Grazie a te per ciò che fai e soprattutto per come sei! <3

Per me l’ Amore è la vita stessa. Iniziamo la nostra incarnazione da un atto di Amore e, se è il percorso che la nostra anima ha scelto, cresciamo circondati da tanto Amore. Diversamente, se abbiamo scelto un percorso di ricerca dell’amore ed abbiamo scelto genitori incapaci, (per loro vissuto personale, senza colpa alcuna) di esprimerci tutto l’amore di cui necessitiamo per crescere, potremo dedicarci alla scoperta del vero Amore. L’Amore è in tutto, solo che se non lo conosciamo non riusciamo a vederlo. Io lo vivo quotidianamente Grazie alla Pratica di Ho’oponopono e dei relativi approfondimenti che mi sono serviti all’inizio. Ora mi basta mantenere la connessione con l’Universo per sentire quanto siamo Amore, quanto è bello Amarsi ed Amare tutto quello che proiettiamo. Non è sempre immediato, ma è la molla che mi fa alzare la mattina con gioia e gratitudine. Anche se nelle mie giornate non accade nulla di eclatante io vivo il mio percorso di Amore, senza aspettarmi un ritorno. È giá meraviglioso essere colma di amore verso me stessa e pronta ad accogliere tutto quello che arriverà. Invero mi stanno arrivando tante cose belle che non smetto mai di ringraziare

Leave a comment