Harry Uhane Jim Kanaka Maoli

Harry Uhane Jim intervistato da Barbara Hau’Oli Okalani

Harry Uhane Jim e Ho’oponopono per recuperare l’armonia

Questa inervista eleva le Vibrazioni di chi la guarda…Haaaaaaaaaa

Ora è il momento per condividere l’Aloha con l’umanità. Aloha è “il respiro della vita”

Aloha è il respiro della Vita

Harry Uhane Jim

Per cominciare chiariamo che nell’antica tradizione Ho’oponopono è un processo per recuperare  l’equilibrio e l’armonia nella relazione tra i tre sè – l’unione dei sè evolutivi del tuo passato, presente e futuro – il Sè completo. Pertanto volendolo paragonare a una sensazione, é come il momento in cui stai in piedi su una tavola da surf, in armonia con la fluiditá dell’elemento acqua e in comunione con l’energia, che é la forza dell’acqua. È pono. E’ giusto.

Ho’oponopono è un atteggiamento spirituale

Naturalmente Ho’oponopono non è una religione, non è una dottrina.  Allo stesso tempo Ho’oponopono da Herry Uhane Jim è un atteggiamento spirituale. Mentre perdonare e riconciliarsi sono delle abilità che derivano dall’ateggiamento ho’oponopono, la sua vasta e atemporale espressione è rimanere in sintonia con l’accordo che l’umanità fece all’inizio dei tempi.

Io ci Sono

Dunque alla rottura della prima alba in questo nuovo universo di maschi e femmine – scintilla e spazio, Ku e Hina- noi eravamo in piedi prima dei creatori di questo nuovo infinito, e abbiamo proclamato “io CI sono”. Perciò noi avevamo tutto ciò che proveniva da altri universi con l’opportunità di essere in un nuovo Universo, dove scoprire e creare nuove regole, “cosa se non”, nuove motivazioni .

Herry Uhane Jim il racconto di un Kumu Kanaka Maoli

Infatti noi siamo divenuti una fabbrica di Luce. Quindi ognuno di noi tenendo un filo di intenzione e tessendo insieme la storia dell’Amore che prevale su ogni trauma generiamo Luce.

Naturalmente noi abbiamo accettato la responsabilità della nostra  capacità di trasmutare energia negativa in energia positiva. Infatti siamo gli unici in questo Universo in grado di farlo (trasmutare il piombo in oro n.d.t.). Pertanto ci siamo assunti l’impegno di imparare per sempre come co-creare manifestazioni di Amore nello spazio/tempo, dal nulla.

Testimonianza di Herry Uhane Jim

Sinceramente come la molti altri fortunati hawaiani, io imparai il mio ho’oponopono da mio nonno, Harry Uhane Ekau Jim, discendente della Kaimikaua Ohana di Maui e Molokai. In seguito  l’ho approfondito anche  con TuTu Moki Manohe’i, dell’ Ohana di Kalaheo di Kauai.

Allora loro erano i miei babysitter. Mamma e papà lavoravano entrambi tutto il giorno negli anni 60, quindi durante le vacanze estive e drante le vacanze della scuola cattolica che io frequentavo, i miei genitori mi affidavavno  alla loro compagnia e al loro  intrattenimento!

Ho’oponopono dall’abilità degli uomini

Harry Uhane Jim la pianta del Taro

tant’è vero che loro mi sfidavano sempre insegnandomi  le abilità degli uomini… Continuamente mi facevano posizionare trappole per uccelli, mi facevano pulire Iohi. E poi mi lavorare il taro a Hanapepe, e mi facevano raccogliere piante medicinali nel vecchio Heiau (Tempio), il nostro spazio sacro. E così mi trasmetttevano la saggezza della tradizione.

Nemmeno gli uomini hanno usato questa parola, ho’oponopono … . Pertanto è diventato un concetto universale che rappresenta il comportamento culturale che i colonizzatori non avevano – le abilità relazionali per creare un cambiamento sicuro.

Ho’oponopono chiude un cerchio

Harry Uhane Jim cerchio

Infatti alcuni hawaiani sapevano che questa forma di ho’oponopono chiude un cerchio mentre ci si trova nella propria orbita, Huki.

Naturalmente tutti gli uomini hanno Ku e Hina come antenati. L’universo è duale, fatto della scintilla maschile e dello spazio femminile. Tutta la vita, tutte le vibrazioni – tutto – è in questa verità.

Come dicevo Nonno e Tutu Moki erano entrambi nativi, ed entrambi hanno condiviso la vita, in tempi diversi, con donne cattoliche. Hanno parlato di una grande differenza tra la loro religione e la loro pratica spirituale.

Ed ecco la spiegazione

Sempre con dolce umorismo, il nonno lo spiegò in questo modo:

Una volta ho partecipato ad un’escursione in cima alla collina. Un parco, relax e panorama. Allora lì, su un’enorme roccia rotonda piatta, c’era questo uomo anziano. Sinceramente aveva solo la metà dei suoi denti, e quasi la metà delle sue dimensioni giovanili, non molti dei suoi capelli, e ridendo infantilmente di fronte a me disse: “Qual è la differenza tra un uomo spirituale e un religioso?” Mi ha colpito con una voce forte! Gli ho risposto decisamente: “Non lo so!” Ha continuato ridendo “Ah ah”. Poi ha detto: “Un uomo religioso lavora tutta la sua vita per evitare l’inferno. Un uomo spirituale è stato all’inferno, l’ha sperimentato ed è andato avanti”

Nonostante Tutu Moki zoppicasse dalla sua gamba sinistra – la “guerra di Pearl Harbor”, imperterrito usava un bastone per andare lentamente per tutta la foresta.

Comunque era un uomo fermo.

…e un’altra storia

Naturalmente lo zio Mano’i, aveva una storia sulla madre e sul padre originari delle Hawaii.

Per cominciare sull’isola di Kauai, sul versante sud-occidentale della depressione di Lihue, c’è il monte Kahili, un enorme picco con un campo piatto largo circa 70 metri nella parte superiore. Allora è qui che vissero il primo uomo e la prima donna. Sinceramente anche loro avevano vissuto in un paradiso terrestre, ma a differenza di Adamo ed Eva non erano stati cacciati per indegnità. Allora hanno deciso di lasciare l’Eden per esplorare l’ignoto. Ku e Hina sapevano chiaramente che nulla li avrebbe seguiti dal paradiso: nessun animale, nessuna pianta, nessun uccello, nessun insetto. Infatti tutto era già in paradiso fuori. Insieme, hanno seminato Aloha ovunque.

Il respiro divino ci connette e ci porta Amore nei nostri rapporti con tutti.

Il Respiro di Dio è in nostra presenza

Proseguendo Aunty Margaret Machado ha detto che Aloha significa “il Respiro di Dio è in nostra presenza“.

Infatti trovare la nostra comune fonte di armonia può permettere alla tua Identità un cambiamento sicuro, un’orbita propositiva del servizio che trasmuta il negativo nell’illuminazione positiva e coinvolgente di Aloha.

Quindi possiamo condividere tutti Ho’oponopono: l’amore prevale su tutti i traumi.

Grazie per aver condiviso il tuo Aloha con noi!

Harry Uhane Jim clicca QUI

Traduzione in italiano a cura di Giovanna Garbuio

L’articolo originale lo puoi trovare QUI

Herry Uhane Jim, la sua testimonianza

Post Correlati

Leave a comment