Amiamoci senza paura anche se la terra trema!

Amiamoci senza paura anche se la terra trema

Noi e la Terra siamo Uno

Io sono profondamente convinta, con la saggezza Ho’oponopono, che io sono responsabile al 100% della mia realtà e quindi se la voglio cambiare devo e posso lavorare solo su me stessa. Perciò cominciamo con il ricordiarci che la Natura  assorbe e restituisce ogni vibrazione che l’essere umano emette.

Amiamoci senza paura

Noi e la Terra siamo un’unità indissolubile e il nostro cammino è connesso e in evoluzione armoniosa verso il miglior bene per noi che siamo l’Uno e per il pianeta che con noi è porzione di quell’Uno che tutto è, che tutto unisce e connette.

La Terra è Viva

Il nostro percorso attraverso l’incarnazione contingente non affronta ostacoli reali. Non abbiamo mai nulla da temere in questo mondo di Luce.

Allo stesso modo e all’unisono il percorso di Gaia è fluido e prosegue senza reali intralci o ostacoli essendo anch’esso parte integrante dell’oceano di Luce in cui siamo immersi noi e tutti i terrestri.

Tutti quelli che si possono percepire come ostacoli all’evolvere del pianeta, quali inquinamento, innalzamento delle temperature, buco nell’ozono, disboscamenti e tutto quanto possa essere percepito come devastante e pericoloso è solo e semplicemente la migliore opportunità che Gaia, quale entità viva e consapevole, si è attratta nella sua esperienza contingente per inalzare le proprie vibrazioni, seguendo la via più fluida ed efficace per farlo.

I problemi sono opportunità

Gli ostacoli, i disagi, i problemi, i drammi, non sono altro che le migliori opportunità di evoluzione, per l’entità che se li è attratti. Questo meccanismo vale per noi, vale per i nostri fratelli e vale per il pianeta.

Ciò che l’uomo vive come problema è solo un fatto evolutivo, visto dalla percezione limitata dell’essere umano, che non gli permette di cogliere la prospettiva cosmica di manifestazione sgargiante e luminosa di evoluzione, che ogni cosa che si realizza è.

Non c’è nulla da temere.

La vibrazione si sta elevando

L’evoluzione continua a seguire il progetto divino, passo dopo passo. Le vibrazioni del pianeta si stanno elevando, momento per momento e con esse si amplificano anche le nostre potenzialità in una vorticosa danza di luce che si sviluppa in una spirale scintillante di oro e abbaglianti rivoli di consapevolezza, sempre più accessibili e a disposizione di tutti coloro che possono e vogliono coglierli.

Amiamoci senza paura

Il mondo nuovo è ciò che noi siamo qui e ora. Il nostro cammino è intersecato con quello di Madre Terra. Lasciamoci coinvolgere dalla sua danza, cogliendone la luminosità momento per momento. Senza lasciarci distrarre da improduttive visioni di buio e tenebra, che nel mare di Luce di cui siamo parte integrante non possono essere altro che effetti illusoti quali abbaglianti e disorientanti miraggi nel deserto.

Manteniamo salda la nostra visione della bellezza che ci circonda, coltiviamo la nostra luminosità in connessione con l’emanazione energetica evolutiva della Terra e la nostra esperienza su questo piano sarà sempre più stimolante e appetibile per noi e per tutti coloro che Amiamo.

Dunque Amiamoci senza paura! Questa è la soluzione!

E Malama: guariamoci!

Questo canto fa parte delle canzoni Hawaiane per Madre Terra. In questo canto hawaiano non si chiede guarigione per la Terra che è  perfetta esattamente così come è, e che si trova nello stato perfetto di armonia per se stessa e con il Tutto. Tuttavia si auspica che l’essere umano ne riconosca la sacralità riarmonizzandosi ad essa!

Perchè la Terra, come la Vita, sta e starà sempre bene. Chi è in pericolo siamo solo noi: gli esseri umani!

Dunque se vogliamo fare qualcosa di veramente utile per tutti noi… facciamo questo canto Hawaiano con continuità, proprio come un rito di pulizia e di allineamento alla vibrazione della Terra.

Infatti questo è tra i canti hawaiani di guarigione, quello in cui riconosciamo che la Terra è perfettamente a posto e armonica così com’è! Chi deve ribilanciarsi e allinearsi all’armonia della Terra è l’essere umano. La terra è sana, chi staper andarsene se non cambia se stesso è l’Uomo.

La Terra trema perchè è viva

La Natura, la Terra se ne fa un baffo di tutto questo. Non ha senso lavorare per il risanamento del pianeta, il pianeta è sanissimo, noi (l’umanità) non possiamo danneggiarlo veramente, noi danneggiamo ciò che è utile a noi del pianeta, ma non il pianeta nella sua integrità.

Infatti la Terra non trema perchè si ribella all’uomo, la Terra amorevolmente se ne frega dell’Uomo…

Sostanzialmente la Terra trema perchè è viva. Quindi ciò che può fare l’uomo è riconoscere la supremazia del pianeta e riarmonizzarsi ad esso invece che continuare a pretendere che il pianeta si adegui al volere dell’Uomo!

Per esempio le canzoni hawaiane possono essere un buono strumento di connessione

E aggiungo io credo ancora di più al potere personale [tutto il potere viene da dentro ci insegna la saggezza hawaiana] mettiamolo in atto emanando Amore anzichè paura. Amiamoci senza paura sempre!

abbracciare un albero

Io scelgo la gioia: Amiamoci senza paura

Soffrire per la sofferenza del mondo è comunque una nostra scelta. Come è una scelta arrabbiarsi o gioire. Io tendenzialmente se posso,se ci riesco, preferisco scegliere di gioire.

Il mondo è un luogo meraviglioso. Sei solo tu a decidere che il tuo mondo è brutto, ma se guardi bene è bello.

Il terremoto viene per farci vedere che sappiamo tirarci su le maniche e ripartire anche dai disastri piú immani, basta che lo vogliamo. Al tg ho visto catastrofi con i sopravvissuti che si sono messi a scavate tra le macerie per cercare i sepolti ancora vivi e cibo che poi hanno condiviso tra di loro, sorridevano e cercavano di fare del loro meglio senza aspettare chi lo facesse per loro.

Ho visto gente dopo che acqua e fango avevano sepolto le loro case, sollevare dal fango un piatto intero sorridendo e cercando convinti di trovare altro da salvare. Di certo la maggior parte delle pentole sono salve, qualcuna sarà ammaccata, ma molte basta lavarle e sono ancora buone. Certo hanno perduto tante cose ma sono vivi, possono recuperare quello che è salvabile.

Perchè scegli di essere triste quando puoi scegliere di essere felice? Perchè scegli di vedere solo i mali del mondo invece di vedere la forza e il coraggio di chi pur vivendoci sorride per una carezza? APRI GLI OCCHI guarda bene e trova il Tuo motivo per gioire. Ti auguro di vedere la luce e l’amore che ti circondano. Buona vita piena di serenità e di tutto ció che ti serve.
“Scusa, grazie, ti amo!”

Sonia Sonia

Quindi praticamente ecco l’azione efficace: Amiamoci senza paura

Stamane il primo pensiero che ho è caricarmi di tanta energia, ma poi il secondo pensiero è il nuovo terremoto in Messico e il nuovo uragano che si stà abbattendo sull’isola di Porto Rico.
E allora attendo che mia figlia vada a scuola serena provando ad essere sereno anch’io perché comunque da qui non è che possa fare tanto per quella povera gente.
Ma so con la massima certezza che l’energia và dov’è l’attenzione, pertanto mediterò portando la mia coscienza proprio da quelle persone che si sono salvate e proverò a dare tutta l’energia di conforto, forza e coraggio che sono in grado di generare.

Luca Bolognini

Per sorridere

Dunque.. stando a quello che leggo su facebook il terremoto è stato causato da un certo signor Karma. Probabilmente lo stesso tizio indiano che ha imprigionato i marò.

Pare che Karma sia stipendiato dagli Illuminati e anche parecchio bene. Però visto che gli Illuminati spendono troppo per mantenere Karma, e siamo in periodo di crisi, hanno tagliato le spese sulla luce. Tanto essendo Illuminati ne hanno in abbondanza.

Così, in accordo coi templari, che gestiscono il tempo atmosferico, hanno smesso di intasare il cielo di scie chimiche per far restare il sole più a lungo e staccare la luce almeno fino all’ora del posticipo.


Il guaio è che gli abitanti della terra cava, che ciucciano la corrente agli Illuminati, si son ritrovati senza luce. Insomma sti poracci già ci vedono poco la sotto, naturalmente si son incazzati e han fatto talmente macello da scatenare un terremoto.


Come ho fatto a non pensarci prima?

Stefano Moreni

Promemoria: amiamoci senza paura

E concludo con questo promemoria

“Per ogni pensiero d’Amore sulla Terra un bambino smette di piangere…due fratelli si abbracciano forte, due amici si ritrovano dopo tanto tempo, al posto di un terremoto sboccia un fiore e al posto di una tempesta una farfalla sbatte le ali per la prima volta”

Da “Il viaggio di Maui La vera storia dell’Ho’oponopono”

SalvaGuarda QUI tutti i dettagli

Post Correlati

Leave a comment