Ho’oponopono ke ala di Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

Ho’oponopono ke ala è la percezione dell’Unità. Nella concezione Hawaiana significa Amore. Infatti Ho’oponopono è Amore!

Ho’oponopono ke ala

Chi è Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry è una kanaka maoli nativa Hawaiana. Vive a Puna, su Big Island in Hawaii. E’ un maestro (kumu) messaggero delle voci spirituali degli antenati, all’interno del lignaggio na Kumu, Kahu, e Kahuna (insegnanti, tutori, sacerdoti, celebranti, consiglieri e guaritori). Deriva la sua saggezza e la sua conoscenza ancestrale dall’insegnamento del suo ancestrale Kupuna-Kane (nonno), chiamato Kaiwikuamo’o kekuaokalani.

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry è anche una sacerdotessa di Kahu e officia matrimoni, benedizioni, risvegli e memoriali.

Condivide la tradizione ancestrale della sua cultura attraverso la condivisione dei valori spirituali di Aloha per sé, per gli altri e per l’ambiente.

Propone gli antichi insegnamenti dello Spirito di Aloha nel mondo moderno. Traduce in modo comprensibile e diffonde la saggezza ancestrale Hawaiana, che per i più (anche nativi) è rimasta poco più di una forma di frammenti sussurrati.

Lo fa attraverso applicazioni di gruppo, ritiri, seminari e  laboratori in cui condivide gli antichi insegnamenti spiritualmente pragmatici di Ho’oponopono Ke Ala.

La percezione dell’Unità è Ho’oponopono Ke Ala

Articolo di Auntie Mahealani Kuamo’o Henry tradotto in italiano da Giovanna Garbuio

Ho’oponopono Ke Ala è la consapevoleza che tutto sul pianeta e nell’Universo sono fatti della stessa fondamentale sostanza, e tale sostanza è l’energia.

Questa è un’energia, invisibile, ma reale. E’ la prima struttura incarnata in una forma. Energia che è materia con una densità. Essa agisce specificatamente a vari livelli di frequenza.

Tutto è Uno è Ho’oponopono ke ala

Lo Spirito è un’energia, difficilmente visibile a causa della sua alta frequenza. Usarla consapevolmente è il potere di dirigere le proprie energie per modificare le frequenze più basse, attraverso la forma umana che è ideale nel piano terrestre.

E lo Spirito continua a creare forme fisiche, che sono le condizioni per le sue esperienze umane.

Tuttavia accade che proprio attraverso le esperienze umane, la mente dell’uomo perda facilmente la percezione della “realtà”, scollegandosi percettivamente dalla realtà spirituale e dallo spirito.

La percezione dell’Unità è Ho’oponopono e il recupero dell’armonia originaria

Quindi è la mente cosciente che ci separa dalla percezione dell’Unità. Ci separa illusoriamente dalle energie invisibili del Tutto. Pertanto ci separa dal sapere che tutto è energia, che tutto è Unità.

Infatti la mente sconnessa ci separa dal sapere che lo Spirito crea attraverso le esperienze umane. Poichè la realtà di tutti deriva comunque dallo Spirito, non esistono esperienze negative o sbagliate. Infatti la negatività è presente solo nella mente dell’uomo. Tant’è vero che l’uomo pensa per soddisfare e giustificare bisogni che appartengono solo alla realtà umana. La riconnessione è Ho’oponopono ke ala. Dunque la percezione dell’unità è Ho’oponopono.

Per lo Spirito, tutto è possibile

Per lo Spirito, tutto è possibile. Anche se l’uomo tende a non rendersene conto facilmente. Giustamente attraverso la mente umana che non è a conoscenza di tutte le “possibilità“, mentre è molto più convinta di tutti i limiti

Così ci vogliono coerenti rinforzi mentali per riconnettersi alla verità e alle realtà spirituali.

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry su Ho’oponopono Ke Ala

Tratto da http://www.alohaspiritaunty.com

Traduzione a cura di Giovanna Garbuio

La percezione dell’Unità è Ho’oponopono ke ala

dove la percezione dell’Uno avviene attraverso l’esperienza del due

Salva

Salva

Nell’esperienza di Auntie Mahealani Kuamo’o Henry la percezione dell’unità è Ho’oponopono Ke Ala

Ho’oponopono nello Spirito di Aloha

To make right more right
Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

Ho’oponopono radicato nello Spirito Aloha è così diverso dall’ idea cristiana e occidentale di risoluzione dei conflitti!

Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

Scegliere di vivere Pono

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

Consapevolmente bisogna scegliere di vivere pono in ogni momento. Sperimentando così la vita nel modo in cui è stata creata. Secondo questi concetti ogni individuo nasce spiritualmente perfetto.

Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

La legge della manifestazione

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

La nostra vita è un’odissea. Infatti è sia avventurosa che impegnativa. Con ogni nuova esperienza impariamo qualcosa di nuovo su noi stessi. Inoltre impariamo a sviluppare competenze lungo la strada della vita.

Ricordi il giorno in cui hai fatto il tuo primo passo fuori dalla tua zona di confort?

Forse parlando di fronte a un pubblico? Oppure rispondendo al telefono? Magari iniziando ad usare un macchinario nuovo per la prima volta? Eri di fronte a paure e insicurezze prima di fare questo passo? Facendo questo primo passo impegnativo, hai raggiunto un obiettivo e hai acquisito una nuova abilità.


Oggi ricordiamo Kanawai Mo’aka aka, la legge della manifestazione. Facciamo qualcosa per sfidare noi stessi e uscire, non solo fuori dalla nostra zona di confort, ma per entrare nella nostra grandezza…

Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

Essere nell’eccellenza è Ho’oponopono Ke Ala

Auntie Mahealani Kuamo’o Henry

Essere nell’eccellenza significa accettare “il ricordo” che tutte le cose sono perfette come sono. A prescindere dalla mentalità umana abituata a temere i limiti della logica. La consapevolezza di questo concetto si trova nel modo migliore all’interno dello spazio del cuore, in coordinamento con la mente. Così, con questo riconoscimento e accettazione, il cuore è libero da lotte inutili con la mente. In più è oltre a concetti e credenze e valori, che potrebbero facilmente aver causato scontri tra mente e il cuore.

Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

Il significato di Ho’oponopono Ke Ala nella percezione dell’Unità

da un articolo di Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

Il significato di Ho'oponopono Mahealani
Ho’oponopono Ke Ala

Aloha! In risposta a Ho’oponopono come è stato insegnato dal dottor Hew Len con il “mantra“, in una versione che afferma che il processo si basa principalmente sul perdono. L’insegnamento del perdono, come è stato presentato (dal SITH®) dal dottor Hew Len, non faceva parte del processo tradizionale hawaiano e degli insegnamenti di Ho’oponopono.

Non esiste l’errore in Ho’oponopono Ke Ala

Il perdono così inteso implica la presenza di un torto e la presenza di una vittima. Finiamola con la mentalità dell’esistenza di una vittima. E’ una mentalità completamente fuori luogo. Ho’oponopono è semplicemente vivere con una mentalità di rettitudine ed eccellenza all’interno dello Spirito Aloha.

Anake’ chiarimento su Ho’oponopono

E’ davvero il momento (di nuovo, la voce) di fare pulizia. Di chiarire le informazioni riguardanti il ​​nostro sistema di credenze ancestrali. Anche riguardo la pratica che è stata resa pubblica da Auntie Morrnah Nalamku Simeona, (che è venuta un po ‘prima di me).


Ho’oponopono, tradotto in inglese significa letteralmente “Making right, more right“.

Non ci sono parole negative in questa traduzione. Non c’è nessuna parola che indichi “negatività” a qualsiasi livello. Perché la pratica è basata sulla mentalità ancestrale della perfezione, radicata nello “Spirito Aloha“.

Ho’oponopono Ke Ala

Essa ha radicato l’Ohana (famiglia) – riunioni familiari per risolvere le questioni.

Making right, more right” per tutte le preoccupazioni all’interno delle questioni familiari, con i vicini e con la comunità quando fosse necessario.

Ho’oponopono Ke Ala nello spirito di Aloha

La pratica nello Spirito di Aloha era lo strumento unico e necessario per la sopravvivenza all’interno di una società insulare situata nella parte centrale e settentrionale dell’oceano Pacifico.

Questa società di isolani sopravvisse con successo nel suo benessere. Fino a quando arrivarono influenze straniere a partire dal 1300 d.C da Tahiti (Tahiti letteralmente significa “luogo straniero” n.d.t.). Poi seguite dai missionari americani negli anni 1820. Con la loro chiesa e le pratiche commerciali, che portarono morte e distruzione in un Regno insediativo un tempo autosufficiente. Regno che oggi deve ancora essere restituito al suo proprietrio legale.

Nel frattempo in Ho’oponopono la correttezza e le soluzioni si realizzano con l’atteggiamento e la mente in Aloha – nell’Amore.

La percezione dell’unità è Ho’oponopono Ke Ala radicata nello spirito di Aloha

Auntie Morrnah Nalamku Simeona non ha introdotto negli insegnamenti tradizionali il ​​sistema di psicologia straniera e occidentale. Che è basato su PILIKIA (problema e disagio), sul torto, sul peccato, sulla vittimizzazione, sul non essere abbastanza buono.

Auntie Morrnah sapeva che queste parole e questi atteggiamenti negativi MEA-MEA, non potevano esistere nello stesso spazio e nello stesso tempo con lo Spirito Aloha. Inoltre sapeva che la credenza e la pratica di Ho’oponopono, come è intesa dagli antenati, era ed è “sufficientemente buona” da funzionare per i suoi meriti.

Se ci sono dei cambiamenti come riflesso della mentalità straniera, lasciateli andare. In più lasciate che gli stranieri formulino il loro linguaggio. Che propongano le loro pratiche del pensiero negativo e le componenti presenti nelle loro solite modalità, con i loro titoli. Così come hanno sempre fatto. Invece che stravolgere e usare gli insegnamenti culturali di altri. Inserendoci le proprie discutibili convinzioni.

Il perdono, come lo intendono loro, è un’azione che si compie in risposta ad un qualche torto ricevuto. Allora è questo che non appartiene alla pratica di Ho’oponopono!

Sebbene, sicuramente, appartenga a qualche cultura, molto probabilmente alla Chiesa Cristiana, radicata nella società di “ricerca degli errori“, propria della psicologia dell’Europa occidentale.

PONO TIME IS NOW!

Agosto 2014: messaggio dei Kumus su Ho’oponopono.

È ora di farlo bene!

È ora di mettere le cose in chiaro.

Ho’oponopono significa letteralmente riconoscere attivamente il bene/l’eccellenza, l’azione più giusta/la perfezione. Naturalmente non c’è un livello in cui questa sacra traduzione parli di “mettere a posto qualcosa di sbagliato“.

Il concetto e la psicologia di PERDONO & DISPIACERE accettano la possibilità della presenza di un errore. Accettano la possibilità di uno sbaglio, di un difetto, di comportamenti negativi. Quindi non si adattano al sistema di consapevolezze di HO’OPONOPONO. Così come progettato dai nostri antenati , (prima dell’influenza occidentale ed europea). Ho’oponopono è radicato nei valori diello SPIRITO DI ALOHA. Infatti promuove la consapevolezza della “perfezione e correttezza assolute“.

Esiste un insegnamento e una pratica che si serve del PERDONO e del DISPIACERE. E proviene da una società di “ricerca degli errori” radicata nel sistema dell’Europa occidentale.

Oggi, gli “aspiranti maestri” e guru del marketing, stanno diffondendo il mantra del PERDONO, come proveniente dal nostro programma hawaiano! Questo marketing è culturalmente sminuente.

E’ già sufficiente che la nostra cultura hawaiana sia stata oppressa e invasa per così tanto tempo dagli interessi economici e delle influenze religiose occidentali.

La percezione dell’unità è Ho’oponopono Ke Ala, non dell’errore

Dunque è ora di interrompere questo uso (strumento di marketing) e questo abuso dei nostri programmi sacri ed efficaci. È tempo che quei divulgatori e i loro seguaci riportino i concetti psicologici e religiosi occidentali ai propri sistemi di valori, “in occidente“.

Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

Articolo originale qui: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=918001081584539

Traduzione a cura di Giovanna Garbuio

Intervista a Aunty Mahealani Kuamo’o Henry

Aunty Mahealani Kuamo’o Henry intervistata da Barbara Hau’oli Okalani, sullo spirito di Aloha e sulla diffusione della cultura hawaiana nel mondo!

Pono e Pilikia non possono stare nella stessa canoa!

Mahalo Nui Loa Barbara e Kumu Mahealani

Auntie Mahealani Kuamo’o-Henry, Kumu ‘Elele o Na Kupuna

Mahalo Nui Loa Kumu!

Salva

Post Correlati

Leave a comment