Ho’oponopono e accettazione: cosa significa

Ho’oponopono e accettazione sono due concetti complementari.

Ho’oponopono e accettazione

Il concetto di accettazione nella pratica di ho’oponopono è fondamentale.

Ho’oponopono è accettazione della sfida

Ho'oponopono e accettazione
Ho’oponopono e accettazione

Ho’oponopono è AZIONE (Ho’o) perciò ogni volta che ci trovaimo in qualsiasi situazione siamo lì perchè è esattamente lì che la nostra azione è richiesta!

articolo di www.earth-keeper.com

Mentre è vero che i vostri pensieri e convinzioni creano la realtà che sperimentate nella dualità, voi nell’aspetto più elevato componete e create, con sollecitudine ed attenzione, le sfide che affrontate.

Queste hanno un grande scopo. Che ci crediate veramente o no, voi scrivete i vostri testi. Così mentre il “pensiero positivo” ha una frequenza fondamentale, il pensiero positivo è pensato per aiutarvi ad avvicinarvi alle vostre lezioni di vita e non per eludere il processo stesso di apprendimento.

Non potete semplicemente ignorare o allontanare le lezioni di crescita che voi stessi avete ideato al fine di espandervi. Questo perché le situazioni scelte in molti casi sono al di fuori, al di là della capacità dell’aspetto duale dell’ego-cervello di rimuoverle o allontanarle. Le affronterete, perché nel sé divino avete voluto questo da una prospettiva più elevata. Nella mente superiore voi avete pianificato le vostre sfide.

Vi assicuriamo che non c’è nulla di più stimolante, di più degno di realizzazione che il desiderio da voi manifestato di evolvere, di cambiare in meglio. Questa è davvero ogni singola vostra missione di vita. Non è sufficiente meditare o visualizzare di raggiungere l’obiettivo desiderato se non agite seguendo il consiglio della voce interiore, l’impulso da cui nascono le vostre meditazioni e visualizzazioni.

Ho’oponopono è azione ispirata

L’intento, la concentrazione e le meditazioni devono assolutamente essere associate all’azione. Diventare impeccabili e raggiungere infine la vostra illuminazione non significa, come alcune religioni indirettamente implicano, trovarsi improvvisamente in uno stato beato di oblio, o in qualche lontano stato del Nirvana.

Maestri, vi diciamo che voi fate parte del Nirvana adesso e sempre ne farete parte, dovete semplicemente scoprirlo dentro di voi.

Ci saranno effettivamente dei cicli nel vostro stato emotivo, che è parte dell’essere umano. Ci saranno volte in cui vi sentirete apatici e depressi. Non soltanto i problemi che affrontate, ma anche alcune pesanti configurazioni astronomiche possono essere la fonte di tale disperazione. Tutte queste devono essere affrontate e possono essere superate.

Perciò siate consapevoli che il “Nirvana”, nel vostro linguaggio, viene raggiunto a livello di attitudine, e non attraverso l’elusione, l’ignoranza o la fuga, ma attraverso il confronto impeccabile della proiezione della realtà circostante.

La padronanza della dualità

L’esperienza terrena, la padronanza della dualità è difficile. Questa è una grande verità. Una delle più grandi verità della dualità. Ed una verità comunemente fraintesa. Lo studio e la maestria della vita richiedono lavoro. Non potete semplicemente mettere il libro di testo sotto il cuscino e dormirci su. Deve essere letto e capito pagina per pagina, momento per momento.

Così la piena comprensione ed accettazione che la vostra vita è un insieme di “situazioni” che avete programmato per permettere la vostra crescita spirituale è una verità ancora più grande. Vedete, quando accettate questa nobile verità, avete l’opportunità di trascenderla.

Ciò che chiamate “destino” è in realtà l’insieme delle situazioni che avete pre-pianificato per la vostra lezione di vita. E, Carissimi, quello stesso “destino” scritto, nei vostri termini, vi aiuterà ad affrontare le vostre sfide e poi a manifestare i vostri desideri, ma non perché protestate per ciò che non vi piace.

Al fine di sperimentare la luce del vostro desiderio, dovete accendere la passione che lo libererà dalla roccaforte dov’è stato gelosamente custodito. La strada più sublime è accettare la sfida dell’auto-purificazione. Essendo un esempio vivente della vostra luce. Piuttosto che protestare per l’oscurità che ancora esiste nel mondo tridimensionale. Che sarebbe una scelta di isolarvi da esso.

Ho’oponopono e accettazione e presa di responsabilità

Ho'oponopono e accettazione
Ho’oponopono e accettazione

Maestri, accettando il fatto che siete qui per affrontare delle difficoltà, potete poi creare con maggiore forza l’energia necessaria per affrontarle. Perché una volta accettato il fatto che la vita può essere difficile, non vi spaventa più. Anzi sprona il guerriero spirituale ad essere determinato.

Il più grande problema che avete nell’accettare la proprietà definitiva e la responsabilità delle vostre azioni sta nel desiderio profondo di evitare la sofferenza delle conseguenze di quel comportamento. Ma vi diciamo che è il coraggio del confronto a risolvere con impeccabilità i problemi che presenta. Ed effettivamente alimenta la crescita significativa nella vostra vita.

Affrontare i vostri problemi è il filo di rasoio occasionale che distingue tra successo e fallimento. O per meglio dire tra crescita e stagnazione. I problemi richiedono il vostro massimo sforzo per essere risolti. Ed affinano il coraggio e la saggezza nel cercatore impeccabile.

Ho’oponopono e accettazione e opportunità di crescita

E’ categoricamente a causa di situazioni difficili ed ostacoli stressanti che crescete mentalmente e spiritualmente. E’ attraverso la sofferenza di confrontare e risolvere il puzzle della vita e le “situazioni” che imparate il più grande significato della scienza dell’amore. Cari Cuori, il dato puro è che alcuni dei vostri più toccanti risultati, ed in realtà le crescite più grandi sono generate quando venite messi nei fastidiosi crocevia del rebus.

Le vostre più grandi prove e rivelazioni avvengono quando vi trovate fuori dalla vostra “zona confortevole”. Sentendovi confusi, insoddisfatti o addirittura in uno stato di straziante disperazione. Perché è in quei momenti, spinti dal vostro disagio, che siete costretti ad uscire dalle gabbie che vi imprigionano. E a cercare un modo di vivere migliore, spiritualmente più soddisfacente.

E così è … Ed è così …

©Copyright 2011 www.earth-keeper.com – Queste informazioni possono essere liberamente divulgate per intero o in parte, a condizione non vengano alterate e ne venga citata la fonte. Non possono essere pubblicate su giornali, riviste ecc. senza il consenso dell’Autore. Tratto  http://www.purocuorefranoi.com/index.html

Ho’oponopono e accettazione e libertà

« Aspirate alla libertà? Allora, qualunque cosa vi accada, non lasciatevi turbare né scoraggiare, ma fate in modo che il vostro spirito riprenda a poco a poco il controllo della situazione. Perché solo lo spirito è veramente libero e plana al di sopra degli avvenimenti.


Quando ridate allo spirito il suo posto in voi, qualcosa vi dice che nessun ostacolo e nessuna prova possono farvi perdere il vostro equilibrio, la vostra pace e il vostro amore, al contrario.

E dato che le esperienze luminose da voi fatte in precedenza vi hanno insegnato i valori sui quali potete contare, aggrappatevi a quelle esperienze, non mettete in dubbio ciò che di bello e di grande avete vissuto, ma portatelo con voi come un viatico sul difficile cammino che dovete percorrere.

Quando la tormenta sarà passata, vi renderete conto che quelle prove, che avrebbero potuto farvi perdere il coraggio, vi hanno invece rafforzati. »                

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Ho’oponopono e accettazione

Salva

Post Correlati

% Commenti (3)

Le tue considerazioni sono sempre puntuali e ricche di spunti su cui riflettere, ciò che più mi fa sentire in pace di ciò che hai scritto è proprio il concetto di accettazione, lo trovo così straordinariamente riposante….non richiede più alcun bisogno di lottare ed è la lotta che spesso ci stanca e ci fa sentire sconfitti…. nell’accettazione invece c’è già la “vittoria”…. grazie

Grazie mille, sempre.

Grazie Giovanna, come sempre i tuoi articoli sono molto interessanti, credo che l’accettazione sia il miglior modo di vivere che si possa affrontare giorno dopo giorno!..
Buon tutto.
Monica

Leave a comment